TTV Festival: Peter Greenaway conclude a Riccione il suo tour italiano

Lunedì 7 novembre, il visionario autore di capolavori come I misteri del giardino di Compton House, Lo zoo di Venere, I racconti del cuscino e 8 donne e ½ presenta al Cinepalace il film Nightwatching

peter-greenaway-03RICCIONE (RN) – A due anni di distanza il Riccione TTV Festival torna a ospitare uno dei registi più importanti del cinema europeo, Peter Greenaway. Lunedì 7 novembre, il visionario autore di capolavori come I misteri del giardino di Compton House, Lo zoo di Venere, I racconti del cuscino e 8 donne e ½ presenta al Cinepalace il film Nightwatching, e conclude così a Riccione un breve tour italiano che lo ha portato anche a Firenze, Milano e Roma. L’appuntamento, in programma alle 20.30 (5 euro, prevendita su www.giomettirealestatecinema.it) conferma il legame speciale tra il regista gallese e il TTV, che già nel 2014 gli aveva dedicato una retrospettiva culminata con la presentazione del film Goltzius and the Pelican Company.

peter-greenawaySimile a quest’ultimo per temi e ambientazioni, Nightwatching è un gioiello dalla travagliata avventura distributiva: presentato in concorso alla 64a Mostra del cinema di Venezia, nel 2007, è stato accolto con grande favore dalla critica ma arriva nei cinema italiani solo ora, grazie al distributore Lo Scrittoio. In Nightwatching Greenaway continua la sua storica indagine sul mondo dell’arte costruendo un ironico dramma in costume su Rembrandt e sul dipinto La Ronda di notte (The Night Watch), l’opera che gli procurò al tempo stesso fama e rovina. Siamo nel 1642. Il celebre pittore – interpretato da Martin Freeman, nel cast anche Toby Jones e Natalie Press – cede alle insistenze della moglie Saskia e accetta di ritrarre la milizia civica di Amsterdam. Mentre dipinge, però, intuisce che gli uomini della milizia stanno complottando qualcosa. Denaro, sesso, cospirazione e pittura: attorno a questi quattro si sviluppa un intreccio di misteri criminali, satira politica e passioni amorose.

Sperimentatore accanito, Greenaway si distingue per una cifra stilistica che fonde cinema, videoarte, pittura, musica, teatro. Il Riccione TTV Festival, manifestazione dedicata al rapporto tra arti sceniche, video e nuove tecnologie, ne presenta una delle opere più significative, avvincente nella narrazione e pittorica nella forma, con chiaroscuri e tableaux vivants che traducono alla perfezione l’insegnamento di Rembrandt. Il film si concentra sul punto di rottura nella carriera dell’artista olandese, il passaggio dal successo alla rovina. “Come è possibile” si chiede Greenaway “che un pittore così ricco e rispettato per metà della sua vita sia morto nell’indigenza? Che cosa fa in realtà la pittura? Potremmo porci la stessa domanda per quanto riguarda il cinema. Che cosa fa in realtà il cinema?”. La riflessione continua in sala, dove il regista conversa col pubblico insieme a Maurizio Di Rienzo.

Aperitivo offerto da Bio’s Kitchen.

Il 23° Riccione TTV Festival si concluderà martedì 8 novembre, sempre al Cinepalace, con l’ultimo atto della rassegna Il cinema racconta il teatro: l’anteprima del film di Gianfranco Cabiddu La stoffa dei sogni. Insieme al regista interviene in sala il protagonista Sergio Rubini.

Informazioni

Riccione Teatro – Riccione TTV Festival

c/o Villa Lodi Fè, viale delle Magnolie, 2

tel. 0541 694425, 695746 | cell. 320 01 68 171

ttv@riccioneteatro.it

www.riccioneteatro.it | www.riccioneperlacultura.it

Cinepalace via Virgilio, 19

Il Riccione TTV Festival è un progetto a cura di Riccione Teatro ed è promosso da Comune di Riccione – Istituzione Riccione per la Cultura, ATER – Associazione Teatrale Emilia Romagna e Regione Emilia-Romagna. La proiezione di Nightwatching è un evento speciale in collaborazione con Lo Scrittoio, CG Entertainment, Giometti Cinema, Riccione Cinema d’Autore.