Tre week end di grandi eventi per Cesena: attese in riva al Savio migliaia di visitatori

La stagione turistica cesenate partita sotto i migliori auspici: nel primo trimestre 2016 registrato un +14,5% di arrivi e un +23% di presenze

logo-comune-cesenaCESENA – Luglio porta a Cesena tre week end di grandi eventi e grandi numeri: dal 7 al 9 luglio allo Stadio si disputerà l’Italian Bowl Week End 2016, mentre il fine settimana successivo – dal 15 al 17 luglio – sarà consacrato a Piazze di Cinema, per arrivare al doppio appuntamento del 24 luglio, con Rockin’ 1000 e la Notte del Liscio.
Ognuna di queste iniziative richiamerà migliaia di visitatori in riva al Savio, la città si prepara ad ospitarli al meglio. In particolare, l’Ufficio Turistico del Comune di Cesena ha messo a punto specifici pacchetti turistici e sta lavorando in sinergia con gli operatori delle strutture ricettive non solo cesenati, ma anche di Cervia e Cesenatico, nel solco di una collaborazione che ha già portato in città varie comitive di vacanzieri provenienti dalle due località rivierasche. In particolare, agli operatori coinvolti (230 alberghi di Cesenatico, 90 alberghi e 65 stabilimenti balneari di Cervia) è stato chiesto di promuovere i vari appuntamenti attraverso i loro canali di comunicazione.
Inoltre, per favorire la partecipazione alle varie manifestazioni sarà organizzato un servizio bus navetta che partirà da Cervia e Cesenatico alla volta di Cesena in orari stabiliti.

In costante aumento l’andamento delle prenotazioni, che creano i presupposti per un “tutto esaurito” nelle strutture ricettive cesenati e una rilevante affluenza anche in Riviera, in vista dell’Italian Bowl Week End, che fra venerdì e domenica porterà per la prima volta all’Orogel Stadium Dino Manuzzi le finali nazionali di football americano. E anche per il mega-concerto di Rockin’ 1000, è già altissimo il numero di richieste di pernottamento che stanno arrivando all’ufficio Iat

“Le prime proiezioni – osservano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore al Turismo Christian Castorri – ci fanno prevedere affluenze di tutto rispetto, con una partecipazione complessiva per tutti gli eventi che dovrebbe andare ben oltre le 50 mila persone. Il nostro obiettivo è quello non solo di offrire la massima ospitalità e servizi adeguati, ma anche di far sì che la partecipazione a queste manifestazioni si traduca anche in una visita alla città, e i pacchetti turistici messi a punto per l’occasione vanno appunto in questa direzione. Un obiettivo in linea con l’impegno avviato fin dagli anni scorsi e che già nei primi mesi del 2016 ha dato risultati significativi: fra gennaio e marzo di quest’anno abbiamo registrato a Cesena 15.339 arrivi, con un incremento del 14,5% rispetto al 2015 e addirittura del 25,6% rispetto al 2014. Ottimi risultati anche per quanto riguarda le presenze: nel primo trimestre di quest’anno sono state 28883, con un incremento del 23% rispetto al 2015 e del 27,8% rispetto a 2 anni fa. Questi dati rappresentano sono sicuramente di buon auspicio per l’attività turistica di Cesena”.

“Cesenatico e Cesena sono da sempre legate – sottolinea Giancarlo Barocci, Presidente. ADAC/Federalberghi Cesenatico – e collaborano costantemente alla promozione del intero territorio creando una sinergia completa che comprende mare ed entroterra. Cesenatico è la realtà turistica più importante della provincia di Forlì – Cesena nonostante ciò abbiamo uno strettissimo e proficuo rapporto con il Comune di Cesena e con il Sindaco Paolo Lucchi. E’ nostra intenzione ampliare e continuare la collaborazione con il Comune di Cesena, già attiva da anni con successo”.

“Abbiamo accolto di buon grado – segnalano dal canto loroAndrea Casadei Della Chiesa, Direttore Confesercenti Cervia, e Cesare Brusi, Direttore Confcommercio Cervia – la possibilità di promozionare fra le imprese associate della costa, attività, animazioni ed eventi che si svolgono nell’entroterra. Oltre a dare gambe alla nuova legge regionale che ha spostato l’obiettivo dal prodotto al territorio, ci pare estremamente giusto lavorare in rete con l’area cesenate, che tra l’altro rappresenta quasi il territorio naturale della costa cervese, per le tante e proficue relazioni in essere, da tanti anni, tra i comuni di Cervia e Cesena. Prendiamo spunto da queste prime iniziative per lavorare di più e meglio in stretta sinergia con l’entroterra, perché mai come oggi l’offerta turistica ha bisogno di essere completa e deve rappresentare il territorio “Romagna” nella sua accezione più ampia del termine”.

“Per la valorizzazione turistica della nostra città – dichiara Simona Matassoni, Presidente dell’Associazione Albergatori Cesena – è fondamentale proporre un’offerta varia e articolata, che sappia raccontare la bellezza dei nostri tesori storici artistici, faccia conoscere le eccellenze del nostro territorio, e proponga appuntamenti di grande richiamo che facciano da volano. Le iniziative delle prossime settimane vanno appunto in questa direzione,consolidando il rapporto di collaborazione fra Amministrazione Comunale e Associazione Albergatori”.