Torna a Cesena il festival letterario “La Bellezza delle Parole”

CesenaTre giorni dedicata ai libri dall’8 al 10 giugno

CESENA – Dall’8 al 10 giugno torna a Cesena il festival letterario “La Bellezza delle Parole”, quest’anno alla sesta edizione, con un calendario ricco di incontri con i grandi protagonisti dell’editoria nazionale insieme agli scrittori esordienti del territorio.

Ad ospitare gli incontri due luoghi simbolo della città, la Biblioteca Malatestiana e il Chiostro di San Francesco, a cui si aggiunge Galleria Corte Zavattini, che per la prima volta ospita il Festival. In queste location ricche di fascino, gli invitati potranno immergersi nei libri, indagandone il linguaggio, le storie e gli autori che le hanno create.

“Dopo l’entusiasmante esperienza della festa di Rai Radio Tre dello scorso weekend – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Cultura Christian Castorri -, Cesena è già pronta a proporre un’ altra iniziativa culturale di alto livello. Del resto, ‘La bellezza delle parole’, che quest’anno arriva alla sesta edizione, è ormai un appuntamento irrinunciabile per i cesenati (e non solo) che amano libri e lettura, portando ogni volta nella nostra città gli autori più interessanti della scena editoriale. Anche quest’anno non siamo da meno: nei tre giorni di rassegna arriveranno, fra gli altri, Paolo Giordano che ha appena pubblicato il suo nuovo romanzo, Donatella di Pietrantonio, vera rivelazione del 2017 con il suo “L’Arminuta”, Andrea Marcolongo, che ritorna a Cesena con una nuova sempre ispirata al mondo classico. In tre giorni si svolgeranno nove incontri con la partecipazione di undici scrittori, a cui si affiancheranno gli otto del Bancarella. Quest’anno, infatti, per un felice caso, in contemporanea con la “Bellezza delle Parole” andrà in scena la tradizionale serata di presentazione del Premio, appuntamento che già da tempo arricchisce la proposta culturale della nostra città e che idealmente completa la proposta di un weekend interamente vocato alla cultura”.

CesenaAd inaugurare la rassegna, venerdì 8 giugno alle 18.00 al Chiostro di San Francesco, sarà Paolo Giordano, già vincitore del Premio Strega con il suo “La solitudine dei numeri primi”. In dialogo con Angela Rastelli, l’autore presenterà il suo ultimo romanzo “Divorare il cielo”, in cui indaga il rapporto non sempre lineare tra uomini, credo e letteratura.

La giornata proseguirà alle 20.45 alla Biblioteca Malatestiana con il gran finale del Premio Sezione Bancarella, iniziativa curata da Confesercenti Cesenate per avvicinare i giovani studenti alla lettura e all’elaborazione di una recensione critica. Saranno presenti tutti i finalisti Guido Marangoni, autore del libro “Anna che sorride alla pioggia”; Marco Cosentino/Domenico Dodaro/Luigi Panella, autori di “I fantasmi dell’impero”; Jessica Fellowes, autrice de “L’assassinio di Florence Nightingale Shore”; Dario Correnti, autore di “Nostalgia del sangue”; Paolo Rumiz, autore di “La regina del silenzio”; e Dolores Redondo, autore di “Tutto questo ti darò”.

La seconda giornata dedicata ai libri si svolgerà sabato 9 giugno con tanti appuntamenti, che animeranno Cesena fin dalla mattina.

Si inizia alle 11.00 in Biblioteca Malatestiana con la presentazione de libro “L’Arminuta” di Donatella Di Pietrantonio, vincitrice del Premio Campiello 2017. L’autrice dialogherà con Emiliano Visconti, ripercorrendo le difficili vicende familiari della tredicenne protagonista del suo libro.

Gli appuntamenti continuano alle 17.00 alla Biblioteca Malatestiana, quando è in programma l’incontro con l’autore Marco Balzano, che presenterà il suo romanzo “Resto qui”: tramite le vicende della protagonista Trina, Balzano sottolinea il ruolo fondamentale rivestito dalle parole quando la vita si complica.

Alle 18.30 al Chiostro di San Francesco va in scena l’appuntamento della poesia letta dall’autore “Tra poesia e prosa”: ospite di questa edizione il Premio Strega 2009 Tiziano Scarpa, che leggerà alcuni brani dalla sua raccolta “Le nuvole e i soldi” e dal suo ultimo romanzo “Il cipiglio del gufo”.

Ultimo ospite della giornata sarà Roberto Mercadini, che alle 21.15 arriverà al Chiostro di San Francesco per presentare il suo libro sull’evoluzione della vita sulla terra “Storia perfetta dell’errore”.

La terza giornata di rassegna, domenica 10 giugno, partirà già alle 11.30 con Andrea Marcolongo ospite in Biblioteca Malatestiana per presentare il suo libro “Il Mito e l’oggi”. Già conosciuta per il suo best seller “La lingua geniale”, l’autrice torna ad esplorare la Grecia classica per ripensare agli insegnamenti dei suoi amati miti.

Sempre alla Biblioteca Malatestiana, al pomeriggio (ore 17.00) arriverà Paolo Onori a presentare il suo primo romanzo “Fare pochissimo” in cui incrocia storie di vita agli antipodi.

Cambio di location per Massimo Zamboni, atteso alle 18.30 al Chiostro di San Francesco per presentare “Kafka a Berlino”, racconto dedicato allo scrittore praghese che sembrava aver predetto la Berlino del futuro, con gli anni del muro sotto il regime della DDR.

La giornata si concluderà alle 21.15 alla Corte Zavattini 31 con il recital “I libri di Oz” con Chiara Lagani e Mara Cerri, a cura di Cristallino Festival.

Tutti gli incontri sono ad ingresso gratuito.

“La Bellezza delle Parole” promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cesena con il contributo della Regione Emilia – Romagna, e rientra nelle iniziative di “Il maggio dei libri”. La direzione artistica è affidata a Emiliano Visconti

Informazioni: Biblioteca Malatestiana – 0547 610892 – cesena cultura@comune.cesena.fc.it –facebook.com/bellezzadelleparole – www.cesenacultura.it – www.malatestiana.it