Terremoto in Centro Italia: verifica dello stato delle scuole comunali

Cinque squadre di tecnici dei Lavori pubblici già da stamane in azione

RIMINI – Già dalle prime ore di questa mattina i tecnici della Direzione dei Lavori pubblici del Comune di Rimini e di Anthea, si sono attivati per la verifica delle scuole comunali, dopo che due forti scosse di terremoto hanno nuovamente colpito nella serata di ieri le Regioni del Centro Italia.

Due scosse di magnitudo 5.4 e 5.9 della scala Richter che alle ore 19.10 e 21.18 con epicentro Castelsantangelo sul Nera e Ussita nelle Marche, ma le cui scosse si sono avvertite in gran parte d’Italia ed anche a Rimini.

Le centrali operative della Polizia municipale di Rimini non hanno al momento ricevuto segnalazioni di danni.

Il programma delle verifiche, che si muove secondo le linee d’intervento programmate dalla Direzione dei Lavori pubblici per queste eventualità (la stessa modalità di monitoraggio era stata attivata lo scorso 24 agosto, all’indomani della scossa di terremoto che ebbe come epicentro la cittadina di Amatrice), ha già attivato cinque squadre di tecnici comunali che sono al lavoro sul territorio per il controllo sul campo dello stato di tutti i 67 edifici scolastici di competenza comunale, con l’obiettivo di completare i sopralluoghi entro la serata di oggi.