Il teatro di César Brie al Centro culturale sabato 2 aprile spettacolo dedicato a Simone Weil

La volontà 1 apr-2L’evento è promosso dal Circolo Ribalta con la collaborazione del Comune di Marano sul Panaro

MARANO SUL PANARO (MO) – E’ un omaggio a Simone Weil lo spettacolo teatrale di César Brie, dal titolo “La Volontà” in programma a Marano sul Panaro sabato 2 aprile al Centro culturale di via 1 Maggio (biglietto 12 euro).

L’evento è promosso dal Circolo Ribalta con la collaborazione del Comune di Marano sul Panaro.

Lo spettacolo, in prima regionale, rappresenta il lavoro più recente di un artista considerato un autentico maestro del teatro contemporaneo.
Come ricorda lo stesso Brie, «Simon Weil fu operaia, sindacalista, insegnante, scrittrice, storica, poetessa, drammaturga, combattente, filosofa, contadina. Morì di stenti, in esilio. Si occupava degli uomini e dimenticava se stessa».

Lo spettacolo è incentrato la vita, gli scritti e la morte della pensatrice e mistica francese, avvenuta nell’ospedale di Ashford, nel Kent, il 24 agosto 1943.
In scena Catia Caramia, nel ruolo di Simone, e lo stesso Brie (ancora una volta autore, regista e interprete) che impersona una serie di figure decisive nella vicenda della donna: il padre, il poeta Joe Bousquet, e il domenicano Joseph-Marie Perrin.
A tenere le fila del raccontoLa volontà 1 apr-1 è un personaggio d’invenzione, un infermiere, italiano e comunista, in servizio ad Ashford.

Cesar Brie, attore, regista e drammaturgo argentino, si trasferisce in Italia nel 1974; fonda a Milano il Collettivo teatrale Tupac Amaru, poi è attivo in Danimarca quando collabora con L’Odin Teatret e negli anni ’90 lavora al progetto del Teatro de los Andes in Bolivia per poi tornare in Italia nel 2010.
Domenica 3 aprile è in programma un seminario per attori condotto dallo stesso Brie. Informazioni: ufficio Cultura del Comune 059 705771.