Successo di visite per la mostra “Tra Simbolismo e Liberty. Achille Calzi” al MIC di Faenza

Dal 1° dicembre apertura infrasettimanale prolungata fino alle 16

Achille Calzi, La Strega, 1904FAENZA (RA) – Grande successo di pubblico per il primo mese di apertura della mostra “Tra Simbolismo e Liberty. Achille Calzi” a cura di Ilaria Piazza e Claudia Casali in corso al MIc di Faenza fino al 18 febbraio 2018.

Per agevolare le visite il Museo Internazionale delle Ceramiche dal 1° dicembre amplierà l’orario di apertura invernale.

Dal martedì al venerdì il museo non chiuderà più alle 13.30, ma sarà aperto in orario continuato dalle 10 alle 16.

Il sabato, la domenica e i festivi, come sempre, il museo sarà aperto dalle 10 alle 17.30.

La mostra, frutto di uno studio durato ben quattro anni, è un’occasione per conoscere le declinazioni il movimento Simbolista e Liberty attraverso un artista raffinatissimo la cui storia è strettamente intrecciata con la vita culturale di Faenza e della Romagna.

46. Caricatura di Alfredo Oriani e BertiAchille Calzi progettò arredi, ferri battuti, ceramiche, manifesti pubblicitari. Fu direttore della Pinacoteca Comunale e della Scuola di Disegno Minardi di Faenza. Fu anche un sottile umorista e caricaturista. Celebri le caricature di Gabriele D’Annunzio e di Alfredo Oriani e i cartelloni satirici della Prima Guerra Mondiale che Calzi appendeva ogni mattina nella piazza principale di Faenza.

Fino al 17 dicembre continuano, ogni domenica alle 10.30, le visite guidate gratuite (incluse nel prezzo del biglietto).