Stamani in Municipio la riunione del comitato esecutivo dell’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità – Emilia Occidentale

Parchi del Ducato_comitato esecutivo

PIACENZA – Si è tenuto stamani in Municipio, alla presenza del sindaco Paolo Dosi e dell’assessore all’Ambiente Giorgio Cisini, il comitato esecutivo dell’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità – Emilia Occidentale, l’ente pubblico che gestisce cinque parchi e quattro riserve regionali presenti nelle province di Parma e Piacenza. Oltre al presidente Agostino Maggiali e al direttore Delio Folzani, erano presenti Paolo Bianchi, sindaco di Collecchio e rappresentante della Comunità Parco Taro, Cristina Merusi sindaco di Sala Baganza a rappresentare la Comunità Parco Boschi di Carrega, Giuseppe Coppellotti della Comunità del Parco dello Stirone e del Piacenziano, Matteo Cattani vicesindaco del Comune di Corniglio e rappresentante dei Comuni dell’Emilia Romagna facenti parte del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, oltre naturalmente all’assessore Giorgio Cisini in qualità di rappresentante della Comunità del Parco del Trebbia, della quale fanno parte i Comuni di Piacenza, Calendasco, Gazzola, Gossolengo, Gragnano Trebbiense, Rivergaro, Rottofreno e la Provincia di Piacenza.

“Ci fa molto piacere – ha dichiarato il presidente Agostino Maggiali – essere ospiti nella prestigiosa sede del Municipio di Piacenza. Essere qui rappresenta nel migliore dei modi la volontà dell’Ente di dare concretezza al concetto di area vasta. All’ordine del giorno della riunione di oggi vi sono punti importanti, primo dei quali l’approvazione del bilancio di previsione 2016-2018, strumento fondamentale di programmazione e gestione, il cui risultato contribuisce a risanare la situazione di indebitamento e consente di promuovere l’attività dell’ente quale agenzia di sviluppo.”.

“Nel 2016 – sottolinea l’assessore Cisini – sono previsti appalti importanti, per un importo superiore ai 2,5 milioni di euro. Tra questi merita ricordare la ciclovia del Trebbia, un obiettivo storico che a breve sarà realtà. Sono inoltre previsti interventi straordinari, in particolare a Rivergaro per il ripristino del lungofiume invaso dal Trebbia (150 mila euro) e di bonifica ambientale e regimazione delle acque a Gossolengo e Gragnano (altri 150 mila euro)”.

Al termine della riunione, accompagnati dall’assessore Cisini, il presidente Maggiali e i rappresentanti del comitato esecutivo hanno fatto visita ai musei e alla pinacoteca di palazzo Farnese.