Spaccia marijuana al Novi Sad, ripreso dalle telecamere

Fermato e portato al Comando della Municipale di Modena per la perquisizione: il 18enne della Guinea è stato denunciato in stato di libertà. Sequestrata la sostanza stupefacente

polizia-municipale-MODENA – È stato colto in flagrante attraverso le telecamere di videosorveglianza mentre vendeva marijuana a un minore su una panchina al Parco Novi Sad.

È successo ieri pomeriggio, mercoledì 28 marzo, poco prima delle 15, all’interno del parco, sul lato di via Fontanelli. Per lo spacciatore, un 18enne originario della Guinea trovato in possesso di altri 4,23 grammi di marijuana e di 5 euro provento dello spaccio, entrambi sequestrati, è scattata la denuncia in stato di libertà.

Il fugace scambio di banconote e involucro tra i due giovani è stato visto, attraverso le telecamere di videosorveglianza, da un agente della Polizia municipale: poco dopo, nei pressi della Facoltà di Economia in via Berengario, due operatori della Municipale hanno fermato il giovane ‘cliente’, poi risultato minorenne. A specifica richiesta ha consegnato loro un sacchetto di plastica trasparente contenente 1,75 grammi di marijuana, che ha dichiarato di aver acquistato poco prima al Novi Sad descrivendo la persona che glielo aveva venduto per la cifra di 5 euro, somma rinvenuta addosso allo spacciatore in sede di perquisizione. Il minore, cui è stata sequestrata la sostanza stupefacente, è stato segnalato ai sensi dell’art. 74 DPR 309/09 e riaffidato a un familiare.

Poco dopo gli agenti della Municipale hanno fermato il guineano che ancora stazionava sulla panchina e identificato altre due persone presenti, una delle quali sanzionata e allontanata per consumo di sostanze alcoliche sulla pubblica via. Accompagnato presso il Comando, il giovane è stato perquisito e, oltre alla banconota provento dell’attività di spaccio, gli è stata trovata addosso altra sostanza stupefacente.