Con il sostegno dei Quartieri oltre 700 iniziative a Modena

comune di Modena logoMODENA – Sono 85 le assemblee dei Consigli e oltre 80 gli incontri con i cittadini. Il dato annunciato dall’assessore Bosi nell’audizione in Consiglio dei presidenti di Quartiere.

Sono oltre settecento i progetti realizzati in città dall’inizio del 2015 dalle associazioni di volontariato con il sostegno dei Quartieri. Il dato è stato fornito dall’assessore alla Partecipazione e ai Quartieri Andrea Bosi che ha introdotto l’audizione dei quattro presidenti di Quartiere, Franco Maria Tonelli per l’1, Carmelo Belardo per il 2, Mara Bergonzoni per il 3 e Cristina Cavani per il 4, svoltasi oggi, giovedì 5 maggio, in Consiglio comunale.

“È un dato – ha affermato l’assessore Bosi – che insieme alle 92 assemblee dei Consigli di Quartiere, alle numerose riunioni delle commissioni tematiche costituite in ogni singolo Quartiere e agli oltre ottanta incontri complessivi con i cittadini e con le associazioni, a molti dei quali hanno partecipato il sindaco e gli assessori, testimonia della vitalità dei Quartieri nel proseguire la positiva esperienza di presenza politica nel territorio cominciata con le Circoscrizioni e nel favorire la partecipazione dei cittadini all’amministrazione locale”. Ringraziando tutti i consiglieri di Quartiere per il lavoro che svolgono a favore del bene collettivo, dei cittadini e della città, l’assessore ha espresso la necessità “di trovare una soluzione ai problemi che si sono manifestati anche attraverso una revisione del regolamento provvisorio di prima attuazione che vada verso l’elezione diretta dei consiglieri”.

Degli oltre settecento progetti proposti nei Quartieri e sostenuti attraverso il Bando pubblico comunale, 386 hanno ottenuto un contributo economico, per un totale complessivo di 180 mila euro nel 2015 e di 200 mila nel 2016. I rimanenti hanno invece potuto beneficiare di sostegni diversi come l’utilizzo gratuito di sale e di attrezzature pubbliche, promozione e pubblicità, esenzione dalla tassa di occupazione di suolo pubblico. Dai dati emerge anche il numero dei contatti con gli Uffici relazioni con il pubblico dei Quartieri che, fino a oggi, sono stati oltre 19 mila, tra segnalazioni e richieste di informazioni giunte di persona, via telefono o internet. Due inoltre gli incontri periodici che il sindaco Muzzarelli e l’assessore Bosi hanno effettuato dallo scorso febbraio con i quattro presidenti di Quartiere.