Sosta a pagamento, arrivano TelepassPay e myCicero

Dopo la migrazione da Sostafacile a Easypark, Modena Parcheggi ha individuato altre due app senza costi aggiuntivi rispetto all’importo della sosta

Municipio-Comune-ModenaMODENA – A partire da mercoledì 2 maggio i clienti titolari di contratto TelepassPay possono pagare la sosta sulle strisce blu a Modena senza costi aggiuntivi tramite il servizio su app (TelepassPay). E da lunedì 7 maggio sarà disponibile per tutti l’app myCicero, anche in questo caso senza costi aggiuntivi rispetto all’importo dovuto per la sosta.

Le due nuove applicazioni per il servizio di pagamento della sosta tramite cellulare si affiancano al servizio Easypark, che da qualche mese ha acquisito Sostafacile, il sistema di pagamento della sosta utilizzato finora in città. Il servizio di Easypark rimarrà attivo prevedendo, a partire da maggio, una commissione a carico degli utilizzatori finali del servizio.

Nei mesi scorsi l’Amministrazione comunale aveva sollecitato Modena Parcheggi, il gestore della sosta a pagamento in città, a individuare nuove app da utilizzare per il pagamento della sosta che non prevedessero costi aggiuntivi a carico dei cittadini. Prospettiva condivisa dal gestore che, non potendo intervenire nelle autonome scelte imprenditoriali dei gestori del servizio utilizzato finora, si era già attivato per trovare soluzioni alternative da affiancare al servizio di Easypark. Nelle prossime settimane, il servizio Mobilità del Comune provvederà a monitorare il corretto funzionamento delle applicazioni.

Le due nuove possibilità di pagamento saranno attivate per un primo tempo in via sperimentale e diverranno definitive dopo un certo periodo, salvo problematiche di natura tecnica. Per utilizzarle è necessario scaricare l’app sul proprio smartphone e provvedere all’attivazione.

Tutte le istruzioni e le condizioni contrattuali sono disponibili ai link https://www.telepasspay.com/it/home-page e https://www.mycicero.it.