Sos ambiente in mostra con le fotografie di Daniele Zappi

Fino a venerdì 4 novembre nel cortile di Palazzo Bonacossi (via Cisterna del Follo 5)

locandina-mostra-fotografica-di-daniele-zappiFERRARA – Continua fino a venerdì 4 novembre 2016 nel cortile di Palazzo Bonacossi, in via Cisterna del Follo 5 a Ferrara, la mostra fotografica di Daniele Zappi “+ CO2” incentrata al surriscaldamento globale. L’esposizione a cura dell’associazione culturale Officina Dinamica fa parte del progetto intitolato “Energia: ieri oggi e domani”, realizzato con il patrocinio del Comune di Ferrara e del Festival di Internazionale a Ferrara in collaborazione con i Musei Civici estensi. L’esposizione è visitabile negli orari di apertura del palazzo, lunedì ore 9-13 e da martedì a sabato ore 9-18 (chiuso domenica e festivi). L’ingresso è gratuito.

LA SCHEDA a cura di Musei Civici di Arte Antica
Suggestioni visive a Ferrara nel cortile di Palazzo Bonacossi. Il progetto + CO2 di Daniele Zappi (Officina Dinamica) comunica l’ambiente.
L’esposizione delle fotografie di Daniele Zappi, sospese fra le colonne del cortile del palazzo Bonacossi e quasi incastrate nelle tele di ragno che MariaElena Mantellini ha saputo creare, sanno trasmettere messaggi che parlano alla nostra sfera emozionale. Più che di mostra si può parlare di installazione: sì perché l’allestimento di MariaElena, si fonda con lo spirito degli scatti di Daniele,anzi li completa, reinterpretando, in modo semplice ma raffinato e sostenibile, la trappola in cui l’individuo si è messo da solo non avendo cura del suo ambiente. Ancora una volta, Daniele sa amplificare e perpetuare con le sue foto non solo i concetti espressi durante un dibattito incentrato sulla divulgazione e la comprensione di temi attuali e criticità ambientali, ma le sue emozioni donandole, in modo delicato ma ugualmente immediato, a chi vede e guarda. (Ricordiamo che la mostra è stata inaugurata durante l’evento “Energia ieri oggi e domani” curato da Officina Dinamica e conclusosi sabato 1 ottobre). E ancora una volta, MariaElena dimostra quanto sia importante la cornice per esaltare l’impatto visivo, e quanto sia importante la prospettiva per completare e quindi trasferire allo spettatore una visione d’insieme. Ed ecco che anche la scelta di esporre all’esterno del Palazzo, nel cortile interno, non è stata solo dettata da esigenze specifiche di carattere logistico o di sicurezza.

L’aria irrespirabile che costringe la protagonista delle foto di Zappi a indossare una maschera per respirare (e quindi per sopravvivere) ha condotto Mantellini quasi a portarla fuori scegliendo di eseguire il suo allestimento in uno spazio all’aria aperta. Quindi chi si allunga a visitare +CO2 (e magari coglie l’occasione di farsi un giro fra le sale splendide del palazzo e le collezioni che ospita) non vede solo 5 pannelli ma entra in un progetto che trasmette valori etici di elevato profilo come l’integrazione di esperienze e linguaggi di due amici che qui si completano a vicenda per comunicare meglio: Daniele appassionato di fotografia e professionista dell’ambiente, MariaElena architetto che ha sempre coltivato la passione per la danza e la coreografia che la portano, inevitabilmente, alla raffinata ricerca di soluzioni mai pesanti ma sempre leggere.
La mostra è aperta secondo gli orari di apertura e chiusura di Palazzo Bonacossi.

Per info: Palazzo Bonacossi, via Cisterna del Follo 5, Ferrara, tel. 0532 232933, email arteantica@comune.fe.it