Soppressione distaccamento Polstrada di San Casciano

Provincia ForlìSoddisfazione dei Sindaci per il parere negativo della Prefettura all’ipotesi di chiusura. Dichiarazioni del Sindaco di Forlì e Presidente dell’Unione dei Comuni Davide Drei e del Sindaco di Rocca S. Casciano Rosaria Tassinari

ROCCA SAN CASCIANO (FC) – In merito alle annunciate intenzioni di soppressione del distaccamento di Polizia Stradale di Rocca San Casciano, il Prefetto di Forlì-Cesena ha scritto al Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno facendo sintesi delle posizioni emerse nel Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e delle prese di posizione provenienti dal territorio che hanno ampiamente rappresentato le conseguenze negative, i possibili disservizi e le carenze per la sicurezza pubblica.

Con tale comunicazione, il Prefetto ha espresso un sostanziale parere negativo all’ipotesi di soppressione e ha chiesto, nel necessario approfondimento della tematica, di prevedere l’abbandono del progetto di chiusura del presidio di Polizia Stradale di Rocca San Casciano.

Davide Drei, Presidente dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese e Sindaco di Forlì, ha espresso soddisfazione per il lavoro congiunto portato avanti da più Istituzioni territoriali e dalle Forze dell’ordine e che è stato recepito dalla Prefettura. “Il nostro territorio – afferma Drei – è nettamente contrario all’ingiustificata ipotesi di chiusura del Distaccamento di Polizia di Rocca San Casciano, presidio necessario a un’intera comunità, per la sicurezza stradale in primo luogo e, in generale, per l’intera popolazione. Con questa voce unanime, ora, ci rivolgiamo alle autorità di governo perché in tempi rapidi rivedano questo indirizzo e mantengano il distaccamento di Rocca”.

A tale riguardo, Rosaria Tassinari, Sindaco di Rocca San Casciano, evidenzia che “come ampiamente sostenuto nei giorni scorsi, l’ipotesi di chiudere il presidio è una scelta non giustificata né dal punto di vista della sicurezza, né dal punto di vista economico e considerati i grandi benefici che tale presenza apporta al territorio e alla popolazione. A tale proposito è necessario sottolineare anche la decisione del Comune di Rocca San Casciano che con un apposito atto amministrativo ha deciso di mettere a disposizione i locali della Caserma dei Vigili del Fuoco a un valore quasi simbolico”.