“Sogni di mezza estate” coi Musei alla scoperta di Graziosi

Sabato 24 giugno alle 18, si parte da Palazzo dei Musei per vedere le opere e i monumenti dell’artista nelle vie del centro storico di Modena. La partecipazione è libera e gratuita

Giuseppe Graziosi fontana dei due fiumi Largo GaribaldiMODENA – Sabato 24 giugno proseguono gli appuntamenti della rassegna “Sogni di mezza estate” proposta dai Musei Civici di Modena. È in programma “Graziosi Around”, un itinerario condotto da Enrico Lenzi e Giorgio Pancaldi dell’associazione Amici dei Musei e dei monumenti modenesi attraverso il centro storico della città alla scoperta delle opere e dei monumenti dell’artista Giuseppe Graziosi.

Si parte alle 18 dalla Gipsoteca “Graziosi” al piano terra di Palazzo dei Musei in largo S. Agostino, dove la Caffetteria offrirà ai partecipanti un caffè di benvenuto.

Prima tappa la “Fontana della Ninfa” in piazzetta San Giacomo; quindi si prosegue in corso Canalchiaro con la “Fontana di San Francesco”. La tappa successiva è al Mercato coperto di via Albinelli dove si trova la fontana con la “Portatrice di frutta”. A Palazzo Comunale in piazza Grande due opere meno note dell’artista: il busto in bronzo del sindaco Luigi Albinelli e il dipinto “Riposo nei campi”. Il tour si conclude davanti alla monumentale “Fontana dei due fiumi” in largo Garibaldi, l’intervento più prestigioso dell’artista destinato ad abbellire l’ingresso orientale della città con i bronzi dei fiumi Secchia e Panaro.

Il percorso alla scoperta delle opere di Graziosi è disponibile anche in versione multimediale connettendosi al sito web (www.graziosiaround.it) nato a seguito dell’omonimo progetto “Graziosi Around”, che nel 2015 ha visto la collaborazione tra il Museo civico d’Arte e l’Istituto d’Arte “Venturi”, aggiudicandosi il primo posto alla IV edizione del concorso “Io Amo i Beni Culturali”, promosso dall’Ibc (Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali) della Regione Emilia-Romagna.

“Sogni di mezza estate”, è la rassegna dei Musei civici in programma fino al 31 agosto, che fra incontri, cene e spettacoli è dedicata alla tradizione popolare con le suggestioni del teatro di figura, i bagliori della vita nei campi e la sapienza dei mestieri, tra arte e sapori da gustare insieme (www.museicivici.modena.it).

I Musei civici di Modena a Palazzo dei Musei sono visitabili gratuitamente da martedì a venerdì dalle 9 alle 12 (con possibilità di apertura pomeridiana per gruppi di minimo 20 persone, su prenotazione); sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19; chiuso i lunedì non festivi. La Gipsoteca “Graziosi” al piano terra è visitabile su richiesta al Bookshop negli orari di apertura del museo.