Sisma centro Italia, municipale di nuovo in missione

Questa volta gli agenti del Comando di Modena prestano servizio a San Severino Marche

polizia-municipaleMODENA – Riprende la missione della Polizia municipale di Modena a sostegno delle popolazioni del centro Italia colpite dal sisma.

Dopo alcuni invii di uomini nel territorio comunale di Montegallo, nelle settimane di settembre successive alla scossa di fine agosto, il Centro Italia ha chiamato di nuovo il Comando modenese di via Galilei, che ha risposto con un ulteriore invio di personale.

La pattuglia composta da due operatori è partita venerdì 25 novembre alla volta di San Severino Marche in provincia di Macerata in supporto al Comando locale di Polizia municipale. Vi rimarrà fino a venerdì 2 dicembre. Il 9 dicembre partirà un ulteriore contingente sempre con la medesima destinazione dove, in turni di sette giorni, gli uomini del Comando di Modena resteranno potranno trattenersi sino al 23 dicembre qualora le condizioni lo richiedano.

La missione è autorizzata con delibera di Giunta sulla base della disponibilità volontaria. Subito dopo il sisma, infatti, diversi operatori della Municipale hanno comunicato la loro disponibilità ad andare nelle zone colpite e il Comando si è immediatamente attivato con la Regione e la Protezione Civile per verificare le effettive necessità e le possibilità di impiego. Il Corpo della Polizia municipale di Modena si era già distinto in occasione del sisma che nel 2012 colpì la Bassa modenese con oltre 90 unità e 510 presenze inviate dal Comando che coordinava anche le altre municipali intervenute.