Serramazzoni, il bel canto in piazza

Venerdì 29 luglio alle ore 21 il primo Gran Galà della lirica

provincia di modena logo bigSERRAMAZZONI (MO) – Lirica in piazza a Serramazzoni, venerdì 29 luglio in piazza Tasso (ore 21), con il primo Gran Galà della lirica “Citta di Serramazzoni” che avrà come protagonisti il soprano Ginevra Schiassi, il mezzo soprano Damiana Pinti, il tenore Filippo Giovagnorio e il baritono Giorgio Zanoli, accompagnati al piano da Dragan Babic e al violino da Gentjan Llukaci.
L’iniziativa è promossa dal Comune con la collaborazione del salotto Agazzotti, partner del recente Concorso internazionale di Fisarmonica Bruno Serri.
«Abbiamo voluto portare la lirica in piazza – sottolinea Mariachiara Venturelli, assessore al Turismo del Comune di Serramazzoni – per dare a tutti l’opportunità di ascoltare le arie più conosciute in un contesto insolito come la nostra piazza. L’idea è di riproporre l’iniziativa ogni anno anche come occasione di svago e intrattenimento per i numerosi turisti».
Nel corso dell’evento sarà consegnata la targa del Comune “Una vita per la lirica” al tenore modenese Giorgio Pederzoli.
Il repertorio della serata spazia dal “Duetto dei fiori” dalla Madama Butterfly di Puccini, al “E lucevan le stelle” dalla Tosca sempre di Puccini, fino alle arie dal Barbiere di Siviglia di Rossini.
Ginevra Schiassi ha frequentato l’Accademia di Raina Kabaivanska, è vincitrice di numerosi premi e ha tenuto concerti, come solista, con l’Orchestra del Teatro comunale di Bologna, l’Orchestra Arturo Toscanini e diverse altre prestigiose formazioni; vanta una intensa attività concertistica in tutto il mondo.
Damiana Pinti inizia la carriera solista debuttando nei ruoli del repertorio lirico sui palcoscenici nazionali e internazionali ed esibendosi, sempre come solista, con l’Accademia di Santa Cecilia; ha all’attivo diverse incisioni discografiche.
Filippo Giovagnorio, dopo il diploma di canto al conservatorio di Santa Cecilia nel 2004 e diversi corsi di perfezionamento, è vincitore nel 2011 del concorso Note verdiane di Mantova; nel 2015 si è esibito anche a Modena nell’ambito delle celebrazioni dedicate a Luciano Pavarotti.
Giorgio Zanoli, modenese, ha iniziato l’attività con la Corale Gazzotti e, dopo l’esordio al Circolo lirico Mirella Fregni di Nonantola, ha proseguito la carriera esibendosi in Italia e all’estero.
Gentjan Llukaci, musicista che dal 1995 è attivo nel modenese, e Dragan Babic, che ha collaborato anche ai laboratori lirici del Teatro “Pavarotti” di Modena, sono protagonisti di una intensa attività concertistica in tutto il mondo.