Serie A, Bologna-Napoli 3-2: super Destro, sgambetto alla capolista

Serie A, Bologna-Napoli 3-2 super Destro, sgambetto alla capolistaLa squadra di Donadoni fa perdere la vetta ai partenopei che hanno reagito troppo tardi con il solito Higuain

BOLOGNA – Al Dall’Ara Bologna-Napoli 3-2 è il risultato finale con la squadra di Donadoni che ha trovato un Destro in giornata di grazia, favorito dalla distratta difesa partenopea. Sotto di tre gol la squadra di Sarri ha avuto un segnale di risveglio solo nel finale, con il solito Higuain, quando i giochi erano già fatti. Una grande prova quella dei rossoblù sottolineata dallo stesso tecnico Donadoni a fine partita:

“Abbiamo interpretato la gara nel modo giusto, i ragazzi sono stati straordinari facendo esattamente quello che andava fatto. Siamo stati perfetti anche se abbiamo avuto un fisiologico calo nel finale. Qui ci sono tanti giovani e qualche giocatore esperto, un buon mix io cerco di valutare le caratteristiche dei singoli e assemblare la miglior squadra possibile. Questa è una rosa fatta da ragazzi che danno sempre il massimo poi è chiaro che qualcosa va migliorata”.

TATTICA PERFETTA – Tutto nasce da un’impostazione tattica praticamente perfetta con un pressing costante e ritmi alti che hanno messo in difficoltà la squadra campana. Già al 5′ Mounier procura un’interessante punizione battura da Brienza e salvata con prontezza da Reina. Break del Napoli con Insigne al 10′ fuori di poco quindi un suo scambio con Callejon porta quest’ultimo a calciare in diagonale ma salva Mirante di piedi. Le ripartenze dei rossoblù sono devastanti e in una di questa arriva il vantaggio al 14′ con Diawara che serve Destro bravo a liberarsi di Albiol e a trafiggere Reina in uscita. Passano 7 minuti e Rossettini su corner di Brienza trova l’inzuccata giusta. Dopo 30 minuti di grande Bologna ci prova al squadra di Sarri che impegna con Insigne di testa Mirante che replica su una deviazione di Oikonomou con la complicità del palo.

Nella ripresa parte bene la squadra azzura due volte con Higuain e con Allan che non sfruttano le chance concesse ma viene punita su errore in disimpegno di Hamsik che da il la a Destro che supera con freddezza Reina nell’uno contro uno. La squadra di Donadoni rischia il poker con Rizzo servito da Destro e con Mounier che divora una rete già fatta al 29′. Solo nel finale si sveglia la squadra di Sarri con Higuain che dopo aver sfiorato la rete al 40′ di testa si riscatta al 42′ con una conclusione precisa su invito di Insigne quindi allo scadere supera in dribbling Oikonomou e di destro la piazza alle spalle dell’incolpevole Mirante. Troppo tardi per provare la riquilibrare un match che ha visto la squadra campana in ombra dopo aver superato nello scorso turno l’Inter nel big match al San Paolo.

TABELLINO DI BOLOGNA-NAPOLI 3-2 (PRIMO TEMPO 2-0)

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Rossettini, Oikonomu, Gastaldello, Masina; Taider, Diawara (dal 46′ s.t. Pulgar), Brienza (dal 20′ s.t. Brighi); Rizzo (dal 29′ s.t. Mbaye), Destro, Mounier. (Da Costa, Stojanovic, Ferrari, Morleo, Donsah, Crisetig, Giaccherini, Falco, Acquafresca). All.: Donadoni.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj (dal 18′ s.t. Maggio), Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan (dal 31′ s.t. David Lopez), Jorginho, Hamsik; Callejon (dal 20′ s.t. Mertens), Higuain, Insigne. (Rafael, Gabriel, Henrique, Chiriches, Strinic, Valdifiori, Dezi, Chalobah, El Kaddouri). All.: Sarri.

Arbitro Mazzoleni di Bergamo.

Reti: Destro al 14′, Rossettini al 21′ p.t.; Destro al 15′, Higuain al 42′ e 45′ s.t.

Ammoniti: Destro e Masina per gioco scorretto

Spettatori: 22.334 per un incasso di 516.355,00 di euro.

Foto dell’esultanza di Destro – fonte sito ufficiale Bologna Fc