Scuola Mattarella di Modena, in visita il sindaco

Alla scuola Mattarella, che aprirà a settembre anche genitori e insegnanti

Sindaco- insegnanti e genitori durante la visitaMODENA – Sono state quasi completate le opere murarie relative al terzo stralcio di lavori alla scuola Mattarella di Modena, unitamente alle attività riguardanti impianti elettrici e meccanici.

Mentre, la fase finale dei lavori, prima dell’avvio dell’anno scolastico a settembre, riguarderà prevalentemente le opere di urbanizzazione esterne all’edificio.

Nella serata di venerdì 24 giugno, il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, insieme all’assessore all’Istruzione Gianpietro Cavazza, a tecnici comunali e a una rappresentanza di insegnanti, genitori e studenti, ha effettuato un sopralluogo presso la scuola per verificare lo stato di avanzamento dei lavori.

“Sono a buon punto i lavori alla scuola Mattarella – afferma Muzzarelli – e confermiamo che a settembre sarà pronta per l’avvio delle lezioni”.

Per l’assessore all’Istruzione Cavazza: “La nuova scuola è un pò come una casa la cui costruzione si avvia a conclusione e le insegnanti che la andranno ad abitare sono impegnate, insieme ai tecnici, stanno predisponendo gli aspetti, anche di dettaglio, per accogliere nel modo migliore gli studenti, offrendo tutti gli strumenti affinché possano trascorrere un anno scolastico proficuo e sereno”.

Con la collaborazione degli insegnanti, i settori Istruzione e Lavori Pubblici sono all’opera per predisporre al meglio l’avvio dell’anno scolastico in quelli che sono gli aspetti organizzativo-logistici ma anche didattici.

Nella nuova scuola di via Mattarella, grazie agli spazi disponibili per laboratori e aule dedicate, verrà infatti sperimentata una didattica innovativa anche se consolidata in altre realtà. L’attività scolastica, infatti, sarà incentrata non sulle aule tradizionali ma soprattutto sui laboratori e sugli spazi assegnati alle specifiche discipline dove si svolgeranno le lezioni.