Scomparsa Arcangelo Caparrini, il cordoglio dell’Amministrazione comunale

Amministratore del Comune di Bologna negli anni ’60 e sindacalista della Cgil

luttoBOLOGNA – E’ scomparso nella serata di ieri Arcangelo Caparrini, amministratore del Comune di Bologna negli anni ’60 e sindacalista della Cgil.

Caparrini era nato a Bologna nel 1926, giovane sindacalista della Cgil, guidò il comparto dei Tessili, Chimici e Poligrafici.

Consigliere comunale del gruppo Due Torri – Partito Comunista, Caparrini è stato assessore supplente con delega a Igiene, Polizia urbana, Sanità poi assessore effettivo Personale, Polizia urbana e Igiene nelle giunte del Sindaco Dozza del 1960 e 1964. Fu tra i primi fautori della pedonalizzazione di via D’Azeglio.

Amava profondamente Bologna, di lui – oltre all’importante attività amministrativa – si ricorda anche l’impegno profuso nell’associazione culturale di promozione del dialetto “L’Archiginesi”, di cui fu tra i fondatori assieme, tra gli altri, a Odette Righi e Luigi Lepri.
Ai familiari va il cordoglio del Sindaco e dell’Amministrazione comunale tutta.

La camera ardente si terrà domani, giovedì 30 marzo, dalle 14.30 alle 16 alla camera mortuaria del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, in via Pizzardi.