San Mauro Pascoli, Scarpe oltre le barriere

Dieci persone iscritte negli elenchi del collocamento mirato hanno preso parte al corso “Competenze per operare nel calzaturiero” del Cercal

Staff_docenti_coordSAN MAURO PASCOLI (FC) – Possiamo chiamarle calzature oltre le barriere. Quelle lavorate da dieci allievi con disabilità, che hanno preso parte al corso “Competenze per operare nel calzaturiero”, finanziato dalla Provincia di Forlì-Cesena. Corso di 450 ore, 290 di aula e laboratorio nella scuola del Cercal, e 160 di stage aziendale, per apprendere le operazioni di taglio, preparazione e cucitura, assemblaggio e finissaggio di calzature. Insomma, alcune delle principali manualità richieste nel processo di produzione della scarpa.

Il corso ha preso il via il 29 febbraio ed è terminato nel luglio scorso con il conseguimento di Certificati di competenze relativi alla qualifica regionale di “Operatore delle calzature”.
Adesso è prevista una fase di accompagnamento nell’inserimento lavorativo, ma già al termine del corso i risultati occupazionali sono significativi: al momento 5 persone hanno avuto offerte di lavoro, 2 di tirocinio finalizzato all’inserimento.

Il progetto ha coinvolto anche le aziende del distretto: i calzaturifici Baldinini, Casadei, GGR (Gianvito Rossi), Pollini, Sergio Rossi, Vip Shoes (gruppo Vicini), e le aziende produttrici di componenti per calzature Foaz, Giglioli Production, Tacchificio Zanzani.

Tutta l’attività è stata supervisionata da un Comitato Tecnico composto da: Serena Musolesi direttore del Cercal, Rita Nappa Provincia di Forlì-Cesena, responsabile Ufficio Collocamento Mirato, Paola Santini, Provincia di Forlì-Cesena, Servizio Istruzione Formazione e Politiche del Lavoro, Novella Castori Provincia di Forlì-Cesena Servizio Istruzione Formazione e Politiche del Lavoro, Andrea Antonelli Unione dei Comuni del Rubicone, Area Disabili Adulti.

“Gli ottimi risultati ottenuti fanno auspicare che una nuova occasione formativa di questo tipo possa essere offerta, il prossimo anno, attraverso un nuovo percorso finanziato”, si augura Serena Musolesi direttore del Cercal.

(Foto dello staff coinvolto nel progetto: Serena Musolesi (responsabile Cercal), Antonietta Romano (coordinatrice), Valentina Bertozzi (tutor d’aula); Vanna Brocculi (tutor stage), Salvatore Giardullo, Elvira Seganti, Alain Alessandri, Maria Teresa Zamagna (docenti)).