San Geminiano: informazioni e servizi antiborseggi

Municipale in servizio anche in borghese; ufficio denunce PM aperto in autostazione

polizia-municipale-MODENA – In occasione della fiera di San Geminiano di mercoledì 31 gennaio, la Polizia Municipale oltre a impiegare personale in divisa, ha predisposto un servizio antirapina e antiborseggio con personale in borghese che presidierà l’area di svolgimento della manifestazione. In luoghi ed eventi molto affollati, infatti, è frequente la presenza anche di chi è abile a sfilare portafogli, documenti, cellulari e altri oggetti da borse e tasche dei passanti. Per questo sono diverse le iniziative che anche in questa occasione saranno messe in atto per prevenire episodi di quel tipo.

In largo Sant’Agostino sarà presente un presidio mobile della Municipale, dove i cittadini potranno rivolgersi per l’intera giornata agli operatori per fare segnalazioni o ricevere informazioni e consigli. Inoltre, l’Ufficio denunce della Polizia Municipale del centro storico (alla stazione autocorriere) rimarrà aperto la mattina dalle 8.30 alle 12.30 e il pomeriggio dalle 13.30 alle 18.

Alla fiera saranno presenti anche volontari delle associazioni, che collaborano con il Comune e la Polizia municipale sul tema della sicurezza (Associazione nazionale Carabinieri, Associazione nazionale Alpini, Vivere Sicuri, Narxis, City Angels, Guardie ecologiche volontarie, Guardie ecologiche di Legambiente, Associazione europea operatori di Polizia, Associazione scientifica anti crimine Comunità modenese per l’integrazione e la solidarietà) parteciperanno svolgendo servizi a piedi tra le bancarelle sia al mattino sia al pomeriggio. Dalle 9.30 alle 17.30, nel gazebo allestito in piazza Torre, funzionerà un punto informativo dedicato al tema della sicurezza grazie ai volontari del Gruppo comunale Protezione civile e dell’Associazione nazionale Polizia di Stato, che distribuirà specifiche locandine agli ambulanti e volantini. Si presterà particolare riguardo alla prevenzione dei borseggi e alla promozione del fondo comunale di aiuto alle vittime di reato “Non da soli”. Nel 2017 i cittadini che hanno usufruito del Fondo e ottenuto un rimborso parziale delle spese causate da scippi, borseggi, furti in casa e su auto sono stati 169 per un risarcimento totale di circa 25.000 euro.