Sabato 21 gennaio “Rimini incontra Enea Bastianini”

L’incontro con il pilota riminese è in programma alle ore 12 al Museo della Città

Enea-BastianiniRIMINI – Avrà inizio alle ore 12 di sabato 21 gennaio “Rimini incontra Enea Bastianini”, dove il giovanissimo pilota riminese, vice campione mondiale di Moto3 nell’anno appena trascorso, racconterà la sua storia e il suo rapporto con Rimini.

Un’occasione per conoscere da vicino il pilota riminese che si appresta ad affrontare da protagonista il campionato 2017.

Una targa, consegnata nelle mani del giovane pilota dal Sindaco di Rimini Andrea Gnassi per il lustro che Enea Bastianini con la sua attività sportiva sta dando alla Città, concluderà il momento.

L’incontro è aperto alla cittadinanza e avrà luogo sabato 2017, alle ore 12, nella Sala del Giudizio del Museo “L. Tonini”, via Tonini 1.

Enea Bastianini è salito per la prima volta su una minimoto all’età di 3 anni e 3 mesi: da qui deriva il suo numero di gara, il 33.

Vice campione del Mondo nella classe Moto3 a conclusione di una stagione straordinaria in sella alla Honda del Team Gresini Racing, Enea Bastianini, dopo un emozionante saliscendi di emozioni, aveva già chiuso la stagione 2015 con il terzo posto nel campionato del mondo, collezionando 1 vittoria e 5 podi.

Tra i suoi successi dopo quelli numerosi in sella alle minimoto e in varie categorie propedeutiche. Nel 2012 si era aggiudicato il Trofeo Honda NSF250R classe 125cc, mentre nel 2013 stupiva all’esordio nella MotoGP Rookies Cup inserendosi subito tra i protagonisti con due vittorie a Jerez e ad Aragon e il quarto posto in classifica.

Il 2014 lo ha visto debuttare sul palcoscenico mondiale con i colori dello Junior Team GO&FUN Moto3, dove stupisce subito tutti salendo sul secondo gradino del podio al suo settimo Gran Premio, a Barcellona, e lottando per la vittoria anche nei Gran Premi della Repubblica Ceca (secondo) e di Gran Bretagna (terzo). A fine stagione è meritatamente “Rookie of the Year”.