Sabato 16 aprile entra nel vivo il Romagna Wine Festival

PreIl passaporto sarà la novità in Romagna Wine Festival dal 15 al 17 aprilemio ‘Profeta in patria’ a Luca Gardini, visite guidate, convegno alla Malatestiana, disfida sulla Tagliatella al Foro, degustazioni al Ridotto

CESENA  – Entra nel clou il Romagna Wine Festival sabato 16 aprile nella città malatestiana con percorsi culturali, convegni, assaggi, sfide sulla migliore tagliatella, degustazione con il miglior sommelier del mondo Luca Gardini e tanto altro.

Si parte alle 10.15 con Storie di una Cesena che non ti aspetti (ritrovo sotto il Loggiato Comunale di Piazza del Popolo), alle 11.00 inizia la visita guidata nei luoghi della città in compagnia dello storico Gabriele Papi (Loggiato Comunale).

Alle 12.00 il vino incontra la cultura nell’Aperitivo con l’Autore: l’autrice Maria Cristina Sarò, in collaborazione con l’associazione Il Grafema, presenta il suo libro “Campanella”, racconto delle eccellenze della Sicilia partendo dal vino. Seguirà una degustazione di vini siciliani (Loggiato Comunale).

Nel pomeriggio alle 15.00 l’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana ospita il convegno “Lo Stato dell’Arte. Il ‘mio’ vino fra stile, terroir e tendenze di mercato”. A confronto enologi, winemaker e protagonisti della filiera con approfondimenti tecnici e tematici, e interventi di istituzioni e ospiti provenienti da altre regioni d’Italia. Al termine viene consegnato il riconoscimento “Profeta in patria” al sommelier romagnolo Luca Gardini che si è distinto sulla scena del vino internazionale aggiudicandosi il premio come miglior sommelier del mondo 2010.

In contemporanea al convegno, dalle ore 15.00, nella Piazzetta Eventi del Foro Annonario va in scena la disfida “Chef per un giorno”, in collaborazione con il programma Cook Academy e Teleromagna. Protagonisti otto cuochi dilettanti nella preparazione della miglior tagliatella alla moda di Romagna. Durante la sfida, il pubblico può imparare tutti i segreti della tradizione per una pasta sfoglia ad hoc nei Laboratori di pasta fresca curati dalle Mariette artusiane (prenotazioni sulla pagina facebook ‘Romagna Wine Festival’ specificando l’orario: laboratori alle ore 15.00, ore 16.00 e ore 17.00). Al termine delle premiazioni e dei laboratori, viene offerto al pubblico un assaggio di tagliatelle, fino ad esaurimento.

Alle 18.00 sotto il Loggiato Comunale di Piazza del Popolo inizia la Degustazione guidata Ais “Rossi da sogno: alla scoperta di miti ed emergenti” insieme a Luca Gardini (Costo 25,00 euro, prenotazione obbligatoria allo 0547-24284).

Sempre alle 18.00 aprono i banchi d’assaggio al Palazzo del Ridotto: protagoniste oltre 200 etichette romagnole, ospiti toscani del terroir di Chianti, Montepulciano e Maremma, dall’Oltrepò Pavese e dall’Emilia. Degustazioni a cura dei professionisti della mescita dell’Associazione Italiana Sommelier. In abbinamento prodotti e tipicità a cura dell’Istituto Alberghiero Pellegrino Artusi di Forlimpopoli. I banchi di assaggio rimarranno aperti al pubblico fino alle ore 22.00 (Costo 15,00 euro con assaggi liberi di vino e piattini in abbinamento).