“Romea strata”, la via del pellegrino: il 15 dicembre presentazione del tratto modenese

Romea StrataMODENA – Nell’anno del Giubileo il territorio modenese sarà protagonista del progetto Romea Strata che promuove il sistema di vie e sentieri che dal nord e dall’est Europa conducevano i pellegrini a Roma alla Tomba di Pietro. Il percorso è suddiviso in otto tratti, i cui nomi richiamano i territori e le antiche vie percorse coinvolgendo cinque 5 regioni italiane e attraversando, appunto, la provincia modenese da Finale Emilia a Fanano.

All’iniziativa, promossa dall’Ufficio Pellegrinaggi della Diocesi di Vicenza in collaborazione con le autorità vaticane, aderiscono anche la Provincia di Modena e i Comuni modenesi attraversati. Per presentare il progetto è in programma martedì 15 dicembre (dalle ore 11) nella sala del Consiglio della Provincia di Modena (viale Martiri della Libertà 34) un incontro al quale partecipano don Raimondo Sinibaldi, coordinatore del progetto, Emilia Muratori, consigliere della Provincia di Modena e i rappresentanti degli enti che aderiscono all’iniziativa.

Analogamente al più celebre Cammino di Santiago, infatti, già in occasione del Giubileo, sarà possibile ripercorrere i 1302 km di percorso in territorio italiano, ricevendo il Testimonium, all’arrivo a Roma. Tappa dopo tappa il percorso del pellegrino Romeo sarà testimoniato dai timbri sulla sua Credenziale Ad Limina Petri.