“Sono Romagnolo” a Cesena Fiera, le adesioni ai contest musicali ad oggi

Gli 8 cantanti di Romagna Canta, le prime 8 band di Rockmagna Mia, gli iscritti a Indipeendeejay: iscrizioni entro 10 febbraio. Le modalità di voto per l’Orchestrissima, i premi speciali Rockmagna Mia e Indipendeejay. Come iscriversi per partecipare

cesena-fiera-2CESENA – Viaggia a pieno ritmo “Sono Romagnolo”, la fiera dell’identità della Romagna, tre giorni (3-5 marzo) in Fiera a Cesena all’insegna dello spettacolo e dei suoni rigorosamente “made in Romagna”.

Svelati gli otto cantanti nell’area liscio che hanno dato la loro adesione alla prima edizione di Romagna canta, il primo festival della canzone da ballo e dialettale, con sfide a ritmo di polke, valzer e mazurke (venerdì 3 marzo). Tutti loro presenteranno un nuovo singolo inedito che decreterà il brano romagnolo dell’anno: Roberta Cappelletti, Mirko Gramellini, Luca Bergamini, Maurizio Stacchini voce dell’Orchestra La Storia di Romagna, Dal Vangelo Secondo, Macola e Vibronda, Mr Zombie e Ochtopus.

Svelati i nomi anche del Rockmagna Mia (sempre venerdì 3 marzo) che vede attualmente l’iscrizione di otto club della Romagna con i rispettivi artisti emergenti romagnoli: Vidia Club con la band degli Homini, Rock Planet con Onde Radio, Osteria della Sghisa con il Consorzio Portuali, Jazz Club Ca’ Leoni con i Wid’Em, La Vecchia Stazione con gli Absolute, l’X –Ray con i Bronze Bananas, Sidro Club con Lu Silver String Band, Sounddido con Visioni di Cody.

Le adesioni sono aperte fino al 10 febbraio prossimo.

Nel corso della stessa serata ci sarà la consegna dei premi speciali assegnati dal Mei ai migliori artisti e performer del territorio romagnolo.

Domenica 5 marzo infine ci sarà l’assegnazione del Premio Orchestrissima alla miglior orchestra di musica dal vivo della tradizione romagnola esibitasi nel 2016, e la competition Indipendeejay che vedrà sfidarsi club e dj romagnoli. Questi i disk jockey che hanno dato la loro adesione: Max Monti, Bove, Matta, Pyton, Ferra e TD Rock coordinati da Luca Medri di Cosascuola di Forlì, l’Academy che cura il corso per Dj Producer in Romagna.

Oltre a Orchestrissima saranno assegnati anche i premi speciali Rockmagna Mia per il miglior artista/band indipendente della Romagna, mentre Indipendeejay andrà al miglior dj-producer romagnolo dell’anno appena trascorso. Per adesioni e iscrizioni ai contest scrivere a: mei@materialimusicali, i vincitori usciranno da una somma tra voto popolare, voto tecnico degli operatori e voto giurie. È possibile votare fino al 15 febbraio.

Sarà il grande direttore d’orchestra forlivese Marco Sabiu a presiedere le giurie che decreteranno i vincitori dei concorsi, insieme a una giuria qualificata di tecnici per i settori del liscio, del rock e dei dj che daranno ancora più lustro alla manifestazione. Tra i nomi per la giuria di liscio troviamo, tra gli altri, Liviana Zanetti, Ferrino Fanti, Gianni Siroli, Vitaliana Pantini, Davide Rondoni, Valerio Corzani, Michele Minisci. Per il rock Federico Savini, Matteo Teo Cimatti, Roberto Moghe Moretti, Massimo Roccaforte, Andrea Sarneri, Matteo Valtancoli e Giampiero Bigazzi. Per i dj Maurizio Pasca, Presidente del SILB. Le giurie saranno tutte coordinate da Giordano Sangiorgi, direttore artistico del MEI, della Festa della Musica e della Notte del Liscio.

In apertura di Sono Romagnolo si esibirà con un repertorio tutto romagnolo la Big Strazz Band di Gambettola, mentre saranno tre gli artisti buskers, sempre in chiave romagnola, ad animare le aree dei padiglioni fieristici: ci saranno gli Etilisti Noti, gli Scaricatori di Portico e Il Giocomilieri, mentre si preparano altre sorprese.

Non mancano poi le scuole di ballo che saranno coinvolte al massimo nella tre giorni romagnola grazie al coordinamento dell’Ente Tutela Folklore Romagnolo.

Per le scuole di ballo infatti hanno già confermato la loro presenza la Scuola di Mirco e Sandra Ermeti di Rimini, la Scuola Settecrociari di Cesena e la Scuola Bruno e Monia Malpassi di Ravenna.