Rissa alle Dogali e spunta la mazza da baseball

Alterco tra ragazzini in piscina, qualche spintone poi uno chiama il fratello 21enne che colpisce un 13enne: denunciato

polizia-municipale-MODENA – Forse una schizzata di troppo o qualche rivalità tra ragazzini, tutti intorno ai 14 anni, è all’origine di una rissa che ha coinvolto alcune decine di persone oggi, sabato 9 giugno, alle piscine Dogali di Modena. Sul posto, poco dopo le 14, sono intervenuti gli operatori della Polizia municipale e gli agenti della Polizia di Stato e un 21enne è stato denunciato per lesioni.

Tutto era partito poco prima con qualche spintone tra alcuni adolescenti, poi sono arrivati gli amici degli uni e degli altri, tutti modenesi.

Pochi minuti di baraonda, con urla e offese, e la security interna ha riportato la calma, senza che nessuno si facesse male, ma nel frattempo uno dei ragazzini coinvolti aveva chiamato in soccorso il fratello 21enne, residente Nonantola e originario di Palermo, che si è presentato con una mazza da baseball con la quale ha dato anche un colpo alla gamba di uno degli avversari del fratellino. Niente di grave, il ragazzo 13enne che ha subito il colpo è poi rimasto in piscina con gli amici, ma sufficiente a far scattare una denuncia per lesioni. Non è stato possibile sequestrare la mazza da baseball, sparita prima dell’arrivo degli agenti, ma in base alle testimonianze raccolte non ci sono dubbi sul fatto che il giovane l’abbia utilizzata.