Rinnovo delle alberature lungo un tratto di viale Silvani, al quartiere Porto

Rinnovo delle alberature lungo un tratto di viale Silvani, al quartiere PortoL’abbattimento di 22 esemplari a fine ciclo vitale inizierà lunedì 14 marzo per concludersi in dieci giorni

BOLOGNA – Partiranno lunedì 14 marzo e dovrebbero concludersi, condizioni meteorologiche permettendo, nell’arco di una decina di giorni, i lavori di abbattimento e rinnovo delle alberature residue nell’aiuola spartitraffico di viale Silvani compresa tra Porta San Felice e l’attraversamento pedonale in prossimità di via Calori, dove al momento vegetano 22 sofore (Sophora japonica).

Il progetto prevede la sostituzione di queste 22 piante attraverso la messa a dimora di 46 zelcowe (Zelcowa carpinifolia), una specie che, seppure esotica (come peraltro la sofora) è particolarmente efficace in termini di cattura delle polveri e della CO2, oltre ad essere a crescita abbastanza rapida.

In viale Silvani è presente un doppio filare di sofore composto complessivamente da 108 alberi.
La maggior parte degli esemplari arborei presenti (circa il 90% delle piante) ha diametro variabile tra 30 e 50 cm ma sono presenti anche esemplari di dimensioni minori, messi a dimora di recente ma che, a causa di problemi eliotropici, manifestano già sintomi di sofferenza.

Nonostante le dimensioni tutto sommato modeste, la maggior parte degli alberi si può considerare pressoché a fine ciclo vitale, tanto che negli ultimi anni, soprattutto in prossimità di Porta San Felice, si è resa necessaria, al fine di garantire la salvaguardia della pubblica incolumità, l’eliminazione di diversi alberi.

Molti esemplari, peraltro, alle indagini strumentali cui sono periodicamente sottoposti. hanno mostrato alterazioni che si sono sviluppate a carico dei tessuti legnosi interni.
Si tratta di problematiche che fanno sì che alcune branche primarie e secondarie abbiano problemi statici tanto che, negli ultimi anni, in occasione di eventi atmosferici anche non troppo violenti, alcune ramificazione si sono schiantate al suolo.

Sull’alberata di viale Silvani, negli scorsi anni è stato eseguito un approfondito studio che ha preso in considerazione aspetti botanici, fitosanitari e gestionali, con una dettagliata analisi estimativa circa l’opportunità di decidere fra la reiterazione di interventi manutentivi (monitoraggi e potature) e un rinnovo che, sotto il profilo economico fa propendere per quest’ultima operazione colturale.

Questo intervento di sostituzione, che segue quelli già attuati in via Nicolò Dall’Arca (al quartiere Navile) e in viale Panzacchi (nel quartiere Santo Stefano), rappresenta un ulteriore passo nell’ottica del progressivo e corretto rinnovo delle alberature lungo i viali di circonvallazione, attraverso la messa a dimora di alberi più adatti al contesto urbano, di maggiore effetto paesaggistico e sicuramente più efficienti nella lotta all’inquinamento urbano.