Rimini, vittoria nel progetto europeo Rebus

La squadra di Rimini si aggiudica la seconda edizione del progetto europeo RebusLa squadra della città romagnola si aggiudica la seconda edizione di Rebus, il percorso formativo della Regione Emilia Romagna per professionisti della pianificazione e della rigenerazione urbana

RIMINI – Si è conclusa la seconda edizione di REBUS, il percorso formativo ideato dalla Regione Emilia-Romagna – Servizio pianificazione urbanistica, paesaggio e uso sostenibile del territorio nell’ambito del progetto europeo Republic-Med. REBUS, acronimo di REnovation of public Buildings and Urban Spaces, ha lo scopo di stimolare professionisti della pianificazione e del paesaggio ad elaborare proposte progettuali di riqualificazione inerenti il comfort urbano, simulando il confronto con un testo di legge studiato ad hoc e un bando per l’attribuzione di finanziamenti pubblici per la trasformazione e il recupero di spazi pubblici della città costruita: dalla scala urbana a quella architettonica e paesaggistica.

I professionisti: architetti, ingegneri, agronomi, sono stati divisi in tre squadre per lo studio delle tre aree Modena, Parma e Rimini e hanno partecipato a giornate di lezioni frontali utili a fornire ai partecipanti i concetti di base della rigenerazione e del microclima urbano per progettare città resilienti capaci di far fronte agli impatti del cambiamento climatico e con la finalità di miglioramento della qualità degli spazi urbani e del comfort urbano.
Nel corso del seminario, i partecipanti hanno assistito ad una simulazione del software ENVI-MET utile per l’utilizzo e la verifica degli strumenti di base della progettazione bioclimatica.

Al termine delle giornate di lavoro i tre gruppi hanno proposto ad una commissione di esperti soluzioni progettuali sulle aree di studio volte al miglioramento degli spazi pubblici e piazze esistenti, ripensando l’uso del verde, la presenza dell’acqua e di materiali minerali adatti al contesto urbano, l’inserimento di strutture ed essenze per l’ombreggiamento e di spazi e attrezzature per la sosta coniugando qualità degli spazi pubblici e mitigazione dei fenomeni climatici estremi.

Al termine della presentazione finale tenutasi a Bologna presso la sede della Regione Emilia Romagna è risultata vincitrice la squadra di Rimini composta da Natascia Casadei, Enrico Di Felice, Paolo Gueltrini, Nicolina Masiello, Claudia Morri, Nicoletta Franchini, Filippo Guerrieri, Davide Lupini, Marco Marcucci, Nedo Pivi, Cecilia Rendina, Giorgio Roffi, Cinzia Casadei, Claudia Trevisan coaudiuvati dai tecnici Adriano Bergamaschi per la Regione Emilia Romagna e Nicola Bastianelli per il Comune di Rimini.
Si sono classificate rispettivamente seconda la squadra di Parma e terza quella di Modena, ma l’esperienza non termina, i responsabili dell’iniziativa stanno pensando a una mostra ove presentare i progetti partecipanti nonché a pubblicazioni sull’esperienza delle due edizioni.