Rimini, Servizio di contrasto alla prostituzione

Multe anche per imbrattamento dell’arenile

Alfa-Romeo-Polizia-MunicipaleRIMINI – Contrasto alla prostituzione su strada, ai pallinari, nonché controllo del territorio specie dei parchi cittadini e contro lo stazionamento delle carovane di nomadi nomadi che tentano di insediarsi sul territorio per la stagione estiva sono stati al centro dell’attività della Polizia municipale in questo penultimo week end di luglio.

In particolare sono stati sei i pallinari verbalizzati per un totale di sanzioni inflitte di 6.192 euro. Quattro le carovane di nomadi che venivano allontanate, tre che stazionavano in zona nord, a San Vito e in vicinanza della Tolemaide, ed una in zona sud nel parcheggio del mercato di via Marconi.

Sono stati controllati i parchi Giovanni Paolo II, Parco Fabbri, Parco Cervi e Parco Renzi, dove sono state allontanate 6 persone che bivaccavano all’interno degli stessi, mentre, sul fronte del contrasto alla prostituzione sono state elevate 14 ordinanze sia in zona nord che in zona sud per un totale di 5.600 euro, per la violazione del Regolamento di Polizia urbana comunale.

Applicando poi per la prima volta le disposizioni previste dall’Ordinanza Balneare, sono state poi sanzionate anche alcune prostitute di nazionalità peruviane in Viale Principe di Piemonte che svolgevano la loro attività in spiaggia imbrattando e gettando rifiuti a terra. Ad esse è stata applicata anche la sanzione di 1.032 euro per aver sporcato l’arenile.