Rimini, nuova rotatoria via Roma – via Tripoli

comune di Rimini logoLunedì 29 febbraio l’inizio dei lavori

RIMINI – E’ stata approvata la proposta del Settore infrastrutture e Grande viabilità dei Lavori pubblici che ha sottoposto alla Giunta comunale tempi e modalità dell’intervento che porterà alla realizzazione della nuova rotatoria su via Roma all’incrocio con via Tripoli.

Confermando l’inizio dell’intervento nella mattinata di lunedì 29 febbraio, è stata così accolta l’indicazione degli uffici di stralciare dal programma dell’intervento la possibilità di effettuare le lavorazioni anche in ora notturna. Una scelta condivisa per una maggior tutela dei residenti che, se potrà incidere sui tempi di realizzazione dell’opera, ha il pregio di ridurre l’impatto che il cantiere avrà nella zona, uno dei luoghi nevralgici della viabilità cittadina dove s’incrociano i flussi d’attraversamento della città sia sulla direttrice nord – sud utilizzando la via Roma che su quella mare – monte sulla via Tripoli.

I tecnici hanno calcolato che sarà nel primo periodo, con l’installazione del cantiere e l’avvio delle prime lavorazioni, il momento di maggior impatto sulla viabilità. In particolare si prevede che nelle prime ore della mattinata di lunedì, tra le 6 le 10 di lunedì, possa essere necessario istituire la chiusura totale temporanea al traffico veicolare delle corsie aventi direzione di marcia Ra – An della carreggiata lato monte di via Roma nel tratto in prossimità o corrispondenza dell’intersezione con via Tripoli.

Tranne questo primo momento l’incrocio sarà sempre percorribile in ambo i sensi, sia su via Tripoli che su via Roma. Solo la bretella che provenendo dalla stazione consente la svolta a destra in via Tripoli sarà chiusa al traffico per una decina di giorni, anche se la manovra continuerà a essere consentita effettuando la svolta dal semaforo.

Per ridurre i disagi Lavori pubblici e Polizia municipale hanno predisposto un piano specifico d’intervento. Cartelli d’avvertimento saranno posizionati nei punti nevralgici in avvicinamento dell’incrocio, così come messaggi informativi sono stati pubblicati sugli otto display a messaggio variabile della città. Utilizzati inoltre tutti gli strumenti informativi del Comune, specie i canali social utilizzando l’hashtag #viabiliRN attraverso i profili Facebook, Twitter, Google+, WhatsApp.

La Polizia municipale consiglia tuttavia l’utilizzo di percorsi alternativi sull’asse, utilizzando le direttrici esistenti poste a mare (viale Vespucci – viali delle regine) o a monte (vecchia circonvallazione – via Flaminia; via Caduti di Marzabotto – Jano Planco – Panzini – Euterpe; nuova circonvallazione).

Come si ricorderà, l’intervento costituisce uno dei punti strategici più importanti del progetto coordinato per la fluidificazione della viabilità sull’asse mediano della città. Un progetto coordinato per giungere ad avere “zero semafori” sia sull’asse viario che dalle Celle a Miramare che su quello di penetrazione che dal colle porta al mare lungo la via Tripoli. Oltre a quello con via Roma, infatti, sono in rampa di lancio gli altri due interventi sull’asse Tripoli – Fiera, sia all’altezza di via XX Settembre che, poco distante, all’incrocio con la Circonvallazione meridionale.

A questo proposito, con le modifiche alle tempistiche dell’intervento Tripoli – Roma, sono stati ridefiniti a cascata anche i tempi d’inizio dei cantieri collocati nell’area, così da ridurre le possibili criticità nel comparto. L’inizio dei lavori della nuova rotatoria con via Circonvallazione meridionale è previsto dopo le festività di Pasqua, probabilmente il 4 aprile; quello per la realizzazione della nuova rotatoria con via XX Settembre nella prima metà di maggio. Sempre nel mese di settembre, invece, il probabile inizio lavori del sovrappasso ciclopedonale di Parco Cervi, sulla via Roma, il cui progetto esecutivo è in fase di definizione per essere approvato nella prima metà di marzo.