Rimini, La Polizia municipale arresta uno spacciatore tunisino in zona stazione

RIMINI – Era stato tra gli arrestati dalla Polizia municipale nel corso dell’ultima Operazione Kebab, ma continuava l’attività di spaccio in zona stazione.

Nonostante il divieto di dimora nella provincia di Rimini, decretato dal Tribunale del Riesame di Bologna che lo aveva scarcerato, lo spacciatore, un tunisino di 30anni, si è puntualmente ripresentato presso la stazione di Rimini, luogo abitualmente frequentato da spacciatori e tossicodipendenti.

Una presenza che non è sfuggita, nel corso del servizio di controllo del territorio, al personale della Polizia municipale che ha provveduto ad informare il Gip, il quale ha emesso una ordinanza di aggravamento della misura cautelare con custodia in carcere.

Al momento dell’arresto avvenuto ieri pomeriggio l’uomo è stato trovato anche in possesso di sostanza stupefacente, per la quale è stato deferito all’Autorità giudiziaria.

Attualmente lo spacciatore si trova ristretto presso la Casa Circondariale di Rimini.