Rimini: Dopo dieci anni di canile anche Bad trova casa

FB_IMG_1485862818016RIMINI – Finalmente! dopo 10 anni passati in canile Bad ha trascorso la prima notte in quella che sarà per sempre la SUA casa insieme a Irina, la ragazza che ha deciso d’adottarlo, e a Kia, la sua cagnolina che aveva avuto la fortuna di essere adottata nel 2015.

La storia di Bad inizia diversi anni fa, quando nel lontano giugno 2005 la Polizia municipale viene allertata per un cane legato con una corda ad un albero. Un cane di taglia grande bianco beige senza microchip, non particolarmente simpatico… ecco il nome Bad.

E’ un bellissimo lupoide di circa un anno e la sua permanenza nel canile dedicato a Stefano Cerni dura 3 anni Finalmente il 12 agosto 2008 arriva l’affido, ma purtroppo solo per qualche giorno, fino a quando Bad viene riportato in struttura per incompatibilità con la nuova famiglia.

Da allora più nessuna richiesta, quasi fosse un cane “invisibile” agli occhi delle persone che visitano il Canile comunale “Stefano Cerni di San Salvatore con l’intenzione di adottare un amico a quattro zampe.

Di Bad rimane solo il nome: anzi è un cane tranquillo, capace di diventare un ottimo tutor per cani con problemi comportamentali. Condivide il box con diversi ospiti che vede entrare per poi essere affidati, mentre lui rimane lì con il suo abbaio di richiamo con cui saluterà ogni mattina gli operatori per altri lunghi 6 anni. Bad conosce solo la vita del canile, chiuso nel suo box vive l’alternarsi delle stagioni, il ritmo delle attività svolte nella struttura, le passeggiate nell’area di sgambamento, i gesti e le operazioni quotidiane degli operatori e dei volontari scandiscono la sua giornata e diventano i suoi unici riferimenti.

Ma il 2016 è l’anno giusto, quello della svolta. Irina nel 2015 ha adottato Kia sempre dal Canile “Stefano Cerni” e a novembre torna in struttura con il desiderio di trovarle un compagno e sceglie Bad. Seguita dall’educatore inizia il percorso di preaffido, dedica mattinate intere a Bad, e alla conoscenza tra i due cani, perché questa volta deve essere quella Giusta, quella per sempre.

E Bad ha così trovato casa e l’affetto di persone come Irina che determinate e consapevoli delle scelte e dell’impegno necessario, sono capaci d’offrire un futuro anche ad animali poco fortunati come lui, sapendo che quel che riceveranno sarà mille volte di più grande di ciò che daranno.