Rimini: dichiarazione dell’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad

_palazzo-del-municipio-riminiRIMINI – Dichiarazione dell’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaad:

“E’ con piacere che apprendiamo l’esito dell’operazione condotta dal Nucleo di Polizia Tributaria del Comando provinciale dalla Guardia di Finanza di Rimini che, coordinato dalla Procura della Repubblica di Rimini e con la collaborazione del Nucleo Antifrode della Polizia civile di San Marino, ha assestato un colpo pesantissimo al mercato dei capi d’abbigliamento falsi.

Una filiera che invadendo le piazze non solo su scala locale stava drogando, con l’immissione di falsi di alcune marche note o emergenti, l’intero mercato dell’abbigliamento di qualità.

Un’operazione che nella sua strutturazione è parte di quella strategia che abbiamo progettato a monte per contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale non solo sull’ultima spiaggia, quella della battigia, ma a monte, là dove la filiera ha inizio per poi diramarsi nei magazzini man in mano sempre più piccoli fino ad arrivare sulle nostre spiagge o marciapiedi.

Una strategia che rovesciando l’approccio già da qualche anno sta dando i suoi frutti, con risultati tangibili. Dal 2013 quando furono 115 i rinvenimenti di merce sono saliti nel 2017 a 718, da 82 a 337 i verbali amministrativi elevati dal Nucleo antiabusivismo commerciale della Polizia municipale di Rimini. 337 nel 2017 anche i sequestri amministrativi per un totale nel quinquennio di di 1.295. Sempre nel quinquennio 2013 – 2017 387 sono state le notizie di reato contro ignoti, 128 le notizie di reato a persone identificate con fotosegnalazione, 158 i sequestri penali, 515 gli stranieri generalizzati. Anche sul fronte della vendita di prodotti con marchi mendaci e falsi intensa e in crescita è stata l’attività giungendo tra il 2014 e lo scorso anno a 4.104 denunce per la violazione degli articoli 474 – 517 del codice penale, che per l’appunto contrasta questo reato.

Risultati importanti grazie a una strategia che il Comune di Rimini intende incrementare con la sua Polizia municipale e con le Forze dell’ordine – che cogliendo l’occasione vorrei ringraziare tutte – in questi mesi col lavoro d’indagine sulla struttura a monte della filiera, nei prossimi, direttamente sul campo che presidieremo con ancor più efficacia.”