Rimini, degrado urbano: ieri controlli e sanzioni

kebab 2 polizia municipale rimini blitz notte 9 febbraio foto - 25RIMINI – Prosegue l’attività di contrasto ai fenomeni di degrado urbano della Polizia municipale, impegnata con servizi di controllo del territorio ormai quotidiani per prevenire e contrastare tutti quei fenomeni che contribuiscono, oltre al degrado urbano, ad aumentare la percezione d’insicurezza nei cittadini.

Ancora una volta sono stati i pallinari e le prostitute a essere al centro dell’azione degli agenti che, accanto alle modalità tradizionali, operano in abiti civili per una maggior efficacia.

Nella serata di ieri, 14 giugno, sono state così verbalizzate otto persone per il gioco delle tre campanelle, sequestrando anche 50 euro di proventi illeciti, mentre sei, due a Torre Pedrera, quattro a Miramare, sono state le prostitute contravvenute per la violazione dell’ordinanza antiprostituzione in vigore dal 1° giugno, che prevede una sanzione amministrativa pecuniaria di 400 euro sia per chi offre la prestazione sessuale che per i clienti.

Durante il controllo dei parchi gli agenti hanno poi identificato, e allontanato, 12 persone, stazionanti nelle aree verdi circostanti via Principe di Piemonte, a Miramare, e all’interno del parco V Peep.