Rimini: Campi sportivi, al via i lavori di adeguamento e ampliamento dell’impianto di Ina Casa

comune di Rimini logoConsegnati ieri alla Ditta Unifor di Osimo

RIMINI – Sono stati consegnati ieri alla Ditta Unifor di Osimo i lavori di adeguamento e ampliamento del centro sportivo calcio Ina Casa. Si tratta dell’intervento più complesso ed economicamente più impegnativo tra quelli inseriti nel programma di riqualificazione degli impianti sportivi di proprietà comunale messo a punto dall’amministrazione: un investimento di quasi 305mila euro per un progetto di rifunzionalizzazione studiato per rispettare e adeguarsi all’ambiente circostante e che coinvolgerà anche l’area del Parco XXV Aprile in cui l’impianto è inserito.

Il progetto infatti prevede la modifica del profilo architettonico dei manufatti a servizio del centro calcio. Il vecchio edificio spogliatoi sarà demolito e il nuovo fabbricato avrà una diversa configurazione in pianta in armonia con il contesto circostante: saranno realizzati tre corpi di fabbrica collegati tra loro, che delimiteranno una corte interna esposta a sud est e protetta a nord e ovest, in grado di diventare luogo aperto di sosta e gioco. Gli ambienti ospiteranno due spogliatoi per 18 atleti e 2 spogliatoi per istruttori e arbitri, oltre a locali tecnici, depositi, infermeria e servizi igienici per il pubblico.

La struttura sarà realizzata con una tecnologia costruttiva innovativa a moduli preassemblati con telaio strutturale in legno e ulteriore finitura a cappotto termico al fine di contenere i tempi di realizzazione. Le pavimentazioni esterne saranno di tipo drenante e i colori adeguati al contesto pesaggistico del parco nel quale l’opera è inserita. Sarà inoltre realizzato un impianto fotovoltaico di 4 kw.

L’intervento, che ha ottenuto l’Autorizzazione Paesaggistica e il nulla osta del Demanio Idrico, dovrebbe essere completato per la fine di agosto 2016, in tempo per l’avvio della nuova stagione sportiva.