Rimini: Biblioterapia. Come curarsi (o ammalarsi) coi libri 2017

“La realtà e il suo angelo” è il titolo dell’incontro in programma sabato 11 novembre, alle ore 17, all’Auditorium Istituto Musicale G. Lettimi

readingRIMINI – Sabato 11 novembre, all’Auditorium dell’Istituto Musicale G. Lettimi (ore 17.00), appuntamento con il reading che accompagna ogni edizione di Biblioterapia, per mappare l’ideale biblioteca che ne squaderna, di volta in volta, il tema.

“La realtà e il suo angelo” è il titolo dell’incontro tra parole, musica e immagini; la drammaturgia è a cura di Lorella Barlaam, con letture dell’Associazione Mala Testa – Matteo Castellucci e Giorgia Bondi – Valentina Baroni al pianoforte e visual di Maurizio Giuseppucci.

Punto di partenza, una domanda: di cosa parliamo quando parliamo di realtà?

“Con il termine reale – da res, cosa, si qualifica usualmente un oggetto quando si vuol conferire ad esso una connotazione di presenza effettiva, data, indipendente dall’uomo”, spiega l’Enciclopedia Einaudi. Ma la realtà «stessa» – scrive Gianni Vattimo – non parla da sé, ha bisogno di portavoce – di interpreti motivati, che decidono come rappresentare su una mappa un territorio a cui hanno avuto accesso attraverso mappe più antiche.

Interpreti come Italo Calvino, Jorge Luis Borges, Anne Carson, Fleur Jaeggy, Anna Maria Ortese, Francis Ponge… Il nostro viatico sarà il “mito della caverna”, come narrato da Platone. Perché forse si può accedere a temi originari solo attraverso una storia: e in Platone c’è già tutto. Compreso il dover creare un mythos, una storia, per arrivare al cuore del logos. Noi non possiamo mai rispondere, infatti, per citare il pensiero di Vladimir Jankelevitch, alla domanda primaria della filosofia: “cos’è l’essere del reale” ovvero “da dove proviene la realtà effettiva dentro cui esisto?”. Perché l’effettività è uno spettacolo al quale non si arriva mai in tempo, giusto all’alzarsi del sipario; in qualsiasi momento si arrivi, la rappresentazione è già cominciata.

Associazione culturale Mala testa. Vi fanno parte Giorgia Bondi e Matteo Castellucci. L’Associazione si occupa di eventi culturali e spettacoli teatrali. Insieme hanno ideato ed allestito spettacoli dedicati a G. Pascoli, F. Fellini, E. A. Poe, W.Shakespeare e L. Pirandello. Hanno collaborato con il festival musicale “70s’ Flowers” di Pesaro, l’Accademia Pascoliana, il Centro San Domenico di Bologna, il festival “Tramonti” di Ancona, organizzato dal teatro stabile delle Marche, e quello Accento sulla Bellezza della Cassa di Risparmio di Forlì. L’ultimo spettacolo Siamo tutti in pericolo, tratto da testi di Pier Paolo Pasolini, ha ottenuto il riconoscimento da parte del Mibact quale evento di rilevanza culturale. Dal 2006 collaborano alle iniziative culturali del Comune di Rimini e della Biblioteca Gambalunga.

Lorella Barlaam ha frequentato la facoltà di Lettere classiche a Bologna. Collabora con il Teatro Valdoca di Cesena, con la Biblioteca Gambalunga di Rimini per le varie edizioni della “Biblioterapia”, con il Laboratorio Stabile Alcantara di Rimini e con il Corriere Romagna. Con Guaraldi editore ha pubblicato In corpore vili. Anatomia di una lettrice (2010); quattro antologie minime (Giardini; Io, l’altro; Souvenir e Zoologica, 2014) e Il corpo pensante/La mente danzante (2015).

Valentina Baroni, avvocato di professione, pianista per vocazione. Ha un particolare amore per le avanguardie musicali parigine di fine Ottocento e per il legame indissolubile fra musica, cinema e letteratura.

Maurizio Giuseppucci ha frequentato la facoltà di lettere dell’Università di Urbino laureandosi con una tesi in storia dell’arte contemporanea sul rapporto tra poesia e pittura nell’opera di Pier Paolo Pasolini, e pubblicato un inedito di Pasolini sul quaderno “le dilettante” di Katia Migliori. Dopo una collaborazione con la galleria “il Polittico” di Arnaldo Romani Brizzi, partecipa a diverse collettive in Italia e all’estero.

www.mauriziogiuseppucci.com/

Biblioterapia. Come curarsi (o ammalarsi) coi libri 2017

REALTÀ… e mondi possibili

Sabato 11 novembre, ore 17

Auditorium Istituto Musicale G. Lettimi

(ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti)

La realtà e il suo angelo

Reading a cura di Lorella Barlaam,

con letture di Giorgia Bondi e Matteo Castellucci (Associazione Mala testa)

al pianoforte Valentina Baroni, visual Maurizio Giuseppucci

La rassegna è frutto della collaborazione con l’Ufficio scolastico di Rimini. Agli insegnanti sarà rilasciato regolare attestato di partecipazione.