Ricordi della Ferrara di ieri nelle immagini raccolte da Raffaele Lucci

Proiezione giovedì 21 dicembre 2017 alle 21 alla Sala Estense (piazza Municipio 14, Ferrara)

ferrara comeraFERRARA – Giovedì 21 dicembre 2017 alle 21, alla Sala Estense (piazza Municipale 14, Ferrara), l’associazione no profit Evart organizza la video-proiezione a cura di Raffaele Lucci intitolata ‘Ferrara com’era’, ideata dallo stesso curatore e autore, sfogliando il libro di Alberto Cavallaroni ‘Ferrara nelle cartoline illustrate (1859-1945)’. All’iniziativa, ad ingresso libero, interverrà il vice sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Ferrara Massimo Maisto, mentre il filmato sarà introdotto da Francesco Scafuri, responsabile dell’Ufficio Ricerche Storiche del Comune di Ferrara, che dialogherà con Raffaele Lucci. Parteciperà anche Alberto Cavallaroni, noto collezionista ferrarese.

L’iniziativa, ricca di immagini particolarmente suggestive, note o inedite, vuole essere un omaggio alla nostra bellissima città, un ricordo puntuale e per nulla malinconico di come si è sviluppata: la voce fuori campo, congiuntamente alla musica di sottofondo (di Astor Piazzolla e Salvatore Gebbia), accompagneranno il pubblico alla scoperta dei palazzi e delle strade di Ferrara, con uno sguardo al paesaggio architettonico, alla viabilità e alla moda degli inizi del ‘900, ponendo l’attenzione su ciò che è cambiato nel tempo.

Si tratta di un percorso affascinante ed evocativo che si sviluppa nell’arco temporale tra il 1900 e il 1945 toccando, tra l’altro, la cinta muraria, Porta Paola, Porta Romana, la Prospettiva, piazza Ariostea, corso Ercole I d’Este, il centro storico, la stazione con l’odierna zona GAD, e per finire Pontelagoscuro. Un itinerario che offre occasioni di riflessione sul passato e sul presente.

L’iniziativa, promossa con la collaborazione degli assessorati alla Cultura e ai Beni Monumentali, si avvale del patrocinio del Comune di Ferrara e delle associazioni Ferrariae Decus, De Humanitate Sanctae Annae, F.I.D.A.P.A. BWP – Sezione di Ferrara, FOTOClub Ferrara, Gruppo Scrittori Ferraresi, Università Popolare di Ferrara, Circolo della Stampa, Pro Loco Ferrara.

Raffaele Lucci
Classe 1922, laureato in Medicina e Chirurgia con specializzazione in Pediatria.
Appassionato da sempre d’arte, fotografia e video, inizia la sua attività di “cineasta” amatoriale nel 1955, fino a tutt’oggi, spaziando dalle monografie di artisti a reportage di luoghi di forte interesse culturale, ma poco noti. Conoscere e far conoscere una persona così eclettica, vivace e attiva è un grandissimo esempio per i giovani e non, inoltre fa bene al cuore. È l’esempio di come nella terza età (ma non solo), nutrendo la propria curiosità e lasciando libera la creatività, si possono realizzare sempre nuovi progetti.

Salvatore Gebbia
Classe 1965, musicista, docente, compositore e fotografo.
Attualmente affianca la sua attività solistica a tournée, unendo l’impegno di direttore artistico e docente di pianoforte presso l’Accademia Internazionale di Musica W. Kandinsky. (fonte: http://www.salvatoregebbia.com/) (come fotografo: http://www.irpinianews.it/come-note-musicali-gli-scatti-di-salvatore-gebbia/)