A Riccione il Presidente dell’Associazione della Stampa Estera in Italia Tobias Piller

posizionamento turistico delle città con il Presidente dell’Associazione della Stampa Estera in Italia Tobias PillerOggetto di discussione: posizionamento turistico delle città

RICCIONE (RN) – Una rappresentanza degli operatori turistici di Riccione ha incontrato ieri mattina il Presidente dell’Associazione della Stampa Estera in Italia Tobias Piller, che, accompagnato dal Sindaco Renata Tosi e dall’Assessore al Turismo Claudio Montanari, si è reso disponibile ad un confronto sui temi strategici del posizionamento di una destinazione turistica, con particolare attenzione al mercato tedesco, di cui è profondo conoscitore.

Piller ha portato al tavolo della discussione lo sguardo di chi ci osserva dall’esterno, in questo caso dalla Germania, per evidenziare come sia assolutamente imprescindibile proporsi sul mercato segmentando l’offerta e alzando sempre più l’asticella della specializzazione con riferimento alle diverse domande di vacanza, dal turismo bike, a quello culturale, a quello enogastronomico.

La discussione, ricca di stimoli e di provocazioni che la platea ha subito raccolto, costituisce un primo momento di confronto e analisi sul futuro delle politiche turistiche di Riccione: “siamo determinati a proseguire in questa direzione – dichiara il Sindaco Renata Tosi – ed è un cammino che non vogliamo fare da soli ma insieme a tutti gli attori della città, per pensare insieme la Riccione del futuro, una visione collettiva imprescindibile se desideriamo davvero essere protagonisti anche nei prossimi anni. Per questo è vitale il dibattito, il raffronto con i nostri competitors, il mettersi in discussione senza sedersi sui risultati ottenuti. A tal fine è nostra intenzione programmare per il prossimo autunno una tavola rotonda dove i partecipanti saranno invitati a raccontare la Riccione del 2026, un luogo aperto al contributo di idee sia sulla struttura di città e sui suoi servizi, sia sugli aspetti più creativi del marketing territoriale”.