Regione Emilia Romagna: Olimpiadi di Rio, Bonaccini scrive agli atleti emiliano-romagnoli in partenza

Il presidente: “Vi attende una splendida avventura. Mi auguro, al vostro ritorno, di accogliervi in Regione per festeggiare insieme. Anche per il nostro governo regionale, che sostiene lo Sport con grande convinzione, i Giochi di Rio saranno un evento di straordinaria rilevanza”

regione emilia romagna logoBOLOGNA – Un messaggio di auguri, e di incoraggiamento. Con l’auspicio che questa possa essere “non solo una grande opportunità sportiva, ma anche umana”. Mancano ormai poche settimane all’inaugurazione dei Giochi Olimpici di Rio 2016, e il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha scritto agli atleti emiliano-romagnoli che vi parteciperanno, esprimendo soddisfazione per il nutrito gruppo che volerà in Brasile e per il record, in quest’edizione, di partecipazione femminile.

“Le Olimpiadi– scrive il presidente- , in un mondo che cambia, sono un momento di partecipazione collettiva, e un momento di grandi performances sportive: è una splendida avventura che sono certo saprà dare, a ognuno di voi, il sapore unico della sfida e del misurarsi con se stessi”.

“Anche per il nostro governo regionale- prosegue Bonaccini- , che sostiene lo Sport con grande convinzione, i Giochi di Rio saranno un evento di straordinaria rilevanza: e mi auguro che, al vostro ritorno, potrò accogliervi in Regione per festeggiare insieme i risultati ottenuti”.

Nel messaggio, un richiamo al “mito” delle Olimpiadi di tutti i tempi, Jesse Owens, con i suoi quattro ori in atletica conquistati ottant’anni fa, nel 1936, a Berlino, e alla sua frase, “Un’opportunità è tutto ciò di cui abbiamo bisogno”; di qui l’auspicio del presidente che Rio 2016 per gli atleti emiliano-romagnoli “possa essere non solo una grande opportunità sportiva, ma anche umana”. E un augurio, infine, “a ognuna e ognuno di voi, per fare vincere lo Sport”.