Il rap di EasyOne scalda il Puedes Summer Night

Un fiume di iscrizioni per la Color Vibe, la corsa che colora la vigilia di Ferragosto

I Two Fingerz con le curatrici del festivalFERRARA – «Complimenti alla Spal per la promozione in serie B», sono state le prime parole a Ferrara dei Two Fingerz, che ieri sera hanno suonato al Puedes Summer Night. Alla platea hanno dedicato il pezzo Figli del Caos, il loro manifesto, lo spaccato di un Paese stanco e sfiancato, a detta loro, «non penso la politica ci stia dentro perché in Parlamento hanno trovato canne e coca». Il duo che ha cambiato il presente dell’hip hop italiano, non si è risparmiato. Non usano mezzi termini per inquadrare la realtà che li circonda e che spesso è più estraniante della corruzione in crescita. I vizi e le storpiature sociali sono direttamente proporzionali all’aumento della povertà e dell’incoerenza: c’è chi parla bene e chi razzola male, e chi si limita a Palmisano, Morozzi ed Elisellecantare. «Non siamo noi quelli a fare la storia, quelli che avranno la gloria. Noi siamo quelli che stanno nel mezzo», non a caso. I mezzi termini non sono stati contemplati nemmeno da Eliselle e da Gianluca Morozzi, i curatori di Cani perduti, l’ultima prova di scrittura sopra le righe pubblicata da Pendragon gLam. L’antologia dal retrogusto musicale, ispirata alla carriera dei Pearl Jam, è perfetta per i mesi tranquilli e contiene penne molto diverse tra loro. «Il mio racconto è emerso spontaneamente sulla scia di All those yesterdays – ha proseguito Morozzi – Il libro raccoglie più generi di scrittura, dal romantico al drammatico, dal fantascientifico al comico. gLam vuole essere il contrario di ciò che significa: è nata per radunare gli esordienti, per incoraggiare chi si sente “impaludato”, cioè chi fatica a gestirsi in ambito editoriale. È dialetto bolognese». Lo scrittore, che da anni svolge un’intensa attività di scouting tra Bologna e Ferrara, guidando centinaia di individui a mettere nero su bianco desideri e perversioni, ha scelto il festival «perché è uno spazio libero, che non ha bisogno di etichette».

Daniele Danti LazzarinDomani, sabato 13, alle 21.30, il palco del Puedes Summer Night spetta di diritto a un talento emergente, EasyOne. Classe 1983, nasce artisticamente in Calabria nella seconda metà degli anni novanta. Il primo passo del rapper reggino avviene nel 2009, quando pubblica Cosa penserò di te, un’autoproduzione composta da quattordici brani che spaziano tra vari stili. Dal 2011 in poi, grazie alle molte esperienze live – Tim Tour, Notte Bianca di San Siro a Milano e concerti di apertura ad artisti come 99 Posse, Colle der Fomento, Beatnuts, Sud Sound System e Tonino Carotone, tra gli altri – arriva l’idea di lavorare su un album da solista. Dopo la partecipazione alla seconda edizione del programma MTV Spit, dedicato al freestyle, e il piazzamento ai primi posti del Captain Futuro Rap Contest 2013, EasyOne entra a far parte dei MaadBlock, il collettivo formato da Dj Daf.Tee e Blo/B, con i quali realizza Screenshot, un mixtape di 18 tracce che vanta partecipazioni da tutta Italia. A seguire escono i singoli Il mio nome, con Dj Shocca, Ladri di Sabbia, con Dj Taglierino, sino alla produzione di Apoc: le tre tracce anticipano l’album Stessa Pelle, appena uscito. Intanto proseguono a ogni ora le iscrizioni alla seconda Color Vibe, che a oggi supera le mille adesioni. La corsa più colorata dell’estate è un inno al divertimento aperto a tutti: non ci sono limiti di età. L’obiettivo non è vincere o correre più veloce degli altri, ma farsi colorare dalla testa ai piedi.La platea ferrarese Domenica 14, dalle 18, Ferrara avrà ancora la fortuna di essere una delle uniche tappe in regione a ospitare questa esperienza sensoriale. Un’alternativa eccitante alle code verso i lidi che si portano via la vigilia di Ferragosto. Per arrivare preparati ai blocchi di partenza, però, è necessario iscriversi presso l’Ufficio Ferrara Buskers Festival / Associazione “Puedes!” in via Mentessi 4, l’Avis Comunale in corso Giovecca 165, il Cus Ferrara. Non c’è modo migliore di vivere il sottomura se non a colpi di colore, di musica, di energia positiva.

Questo il programma del Puedes:

4 agosto Coska
5 agosto Miami and the Groovers e Ultima Fase – Sbiciclata Svalvolata by Night
6 agosto Calcutta
7 agosto The big solidal band
8 agosto Thomas Cheval and band
9 agosto Titta
10 agosto Espana Circo Este
11 agosto Two Fingerz
12 agosto Groove a Nation
13 agosto Easy One
14 agosto Color Vibe 5K
15 agosto Sagi Rei
16 agosto Moka Club
17 agosto Ambra Marie
18 agosto Rumatera
19 agosto Mau Mau – Itchy Teeth
20/28 agosto Buskers Night – Inizio Ferrara Buskers Festival