Rafforzata la sicurezza tra la Stazione e il Mef di Modena

Muzzarelli: “Dobbiamo far sì che non prendano piede Tempio modenafenomeni che possono generare degrado e senso di insicurezza nei cittadini”

MODENA – Si è svolto oggi in Municipio un incontro che ha stabilito la decisione unanime tra Amministrazione comunale, rappresentanti del Quartiere 1 e dell’associazione “Via Piave & dintorni”, di garantire più attenzione alla sicurezza nella zona Tempio, nei pressi del Museo Enzo Ferrari e nell’area della stazione ferroviaria di Modena per prevenire situazioni di possibile disagio per i cittadini e per i turisti, in vista della stagione estiva.

Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, inoltre, esprime apprezzamento per la scelta del prefetto di convocare per la prossima settimana un comitato “ordine pubblico e sicurezza” proprio dedicato a questo tipo di fenomeni.

“La situazione dell’area tra la stazione ferroviaria e il Mef – commenta Muzzarelli – è sicuramente migliorata negli ultimi anni, anche grazie ad alcuni interventi strutturali e di qualificazione commerciale, così come per l’impegno di tanti volontari nell’animazione sociale. Ma non possiamo certo accontentarci e dobbiamo far sì che, anche con la collaborazione di tutte le forze dell’ordine, non prendano piede fenomeni che possono generare degrado e senso di insicurezza nei cittadini. A cominciare – aggiunge il sindaco – da un’intensificazione dei controlli sui negozi della zona rispetto all’applicazione dell’ordinanza sul divieto di vendita di alcolici”.