PSBO: nuovi lavori per il secondo stralcio dell’intervento Dorsale Sud

Terminata la costruzione del pozzo di arrivo nel parcheggio Cervi, da domani l’avvio di una nuova importante fase

comune di Rimini logoRIMINI – L’intervento per la realizzazione della Dorsale Sud entra nel vivo della seconda fase. Terminata in meno di 8 mesi la posa della condotta fognaria lunga circa 1 chilometro, e conclusa la realizzazione di un nuovo pozzo di arrivo nel parcheggio Cervi, da domani la talpa inizierà lo scavo e la posa di un altro tratto di rete fognaria.

Analogamente al precedente tratto, la posa dei nuovi 108 metri di rete sarà realizzata con una tecnologia di ‘microtunneling’ all’avanguardia che consente di posare condotte sotto rilievi naturali, o strade di notevole importanza in centri urbani, senza la necessità di ampi scavi ad eccezione dei punti in cui vengono calati i tubi e le attrezzature necessarie. I vantaggi legati a interventi di questo genere sono sia in termini di impatto sulla vivibilità della città – limitando al minimo le interruzioni al traffico veicolare e diminuendo sensibilmente rumori e polveri dovuti allo scavo – sia di carattere economico, poiché si riducono le rotture e quindi i successivi ripristini del manto stradale. L’intervento sarà eseguito da personale Hera e dovrebbe concludersi in circa 3 settimane.
Ricordiamo che i lavori della Dorsale Sud sono finalizzati alla riduzione della portata delle acque oggi convogliate al bacino denominato “Colonella I”. Il progetto, realizzato dai tecnici di Hera, riguarda lavori per circa 2 milioni di euro, interamente finanziati dal Comune di Rimini attraverso le risorse intercettate con il Piano per la Valorizzazione della Città.

Complessivamente il secondo stralcio dell’intervento prevede la connessione tra il condotto realizzato con la “Talpa” nel primo stralcio e la vasca Colonnella I. I lavori interesseranno diverse aree della zona con la costruzione di pozzi di spinta negli spazi delle scuole Valturio e sempre mediante l’utilizzo della talpa, con la posa di altri tratti di condotte sotterranee in diversi punti dell’area e che si connetteranno al percorso della Dorsale Sud ed al pozzo di spinta realizzato proprio nelle prossime settimane. Il termine per i lavori del secondo stralcio, è previsto per il prossimo autunno.
L’intervento denominato “Dorsale Sud” si concluderà con un terzo ed ultimo stralcio che prevede la realizzazione di un impianto di sollevamento e la posa di una condotta dedicata di collegamento all’ex depuratore Marecchiese, in corso di riconversione in vasca di accumulo.