Provincia di Rimini: situazione delle strade

provincia di Rimini logoRIMINI – Le avverse condizioni meteo che si sono verificate nelle ultime settimane – inizialmente piogge intense, poi neve e temperature estremamente rigide che hanno richiesto un uso massiccio di materiale disgelante, per arrivare all’attuale giornata di pioggia abbondante – stanno determinando un grave peggioramento dello stato di transitabilità delle strade.

Si assiste infatti al fenomeno repentino di apertura di nuove buche, al peggioramento di quelle già esistenti e anche al riaprirsi di quelle che erano state chiuse provvisoriamente nella fase di emergenza precedente.

Il personale stradale della Provincia, con l’ausilio di ditte esterne, sta operando senza sosta per cercare di contenere le situazioni di particolare pericolo per la circolazione, risultato comunque non sempre ottenibile, sia come detto per la vastità del fenomeno in continuo aumento, che per la specifica difficoltà tecnica, non essendo possibile operare in maniera diversa che da quella provvisoria, il cui risultato è però temporaneo.

La situazione è peraltro stata segnalata anche al tavolo sulla percorribilità delle strade tenutosi in Prefettura, dove anche Anas manifestava uguale preoccupazione.

Altro elemento di criticità è costituito dalla rete scolante superficiale, in quanto i fossi stradali fanno fatica a smaltire l’acqua proveniente dallo scioglimento della neve unita a quella che cade, per cui può aversi la tracimazione con allagamento della sede stradale.

Si ritiene comunque che, non essendo la situazione della rete stradale provinciale diversa dalla restante rete stradale, ivi compresa persino la rete autostradale, i conducenti dei veicoli debbano adottare un comportamento di guida particolarmente prudente e attento.

L’ufficio Viabilità della Provincia provvederà, per quanto reso possibile dalla propria organizzazione, sia ad assistere le ditte nelle operazioni di chiusura delle buche, che ad installare la segnaletica verticale indicante lo stato delle strade, imponendo anche dei limiti di velocità in relazione allo stato delle singole strade.