Provincia di Rimini: Al via i lavori di messa in sicurezza del tratto stradale della S.P. 258R Marecchiese

RIMINI – Il ponte sul Rio Cavo, al Km 46+650 nel Comune di Pennabilli, presentava un dissesto nella struttura di appoggio, più precisamente “il distacco del muro andatore della spalla” lato Rimini per una lunghezza complessiva di circa 25 metri, che ha determinato la necessità di istituire il senso unico alternato. La situazione era critica in quanto eventi meteorologici importanti erano in grado di determinare il totale dissesto della struttura, determinando anche la chiusura totale della strada, così come già avvenuto a scopo precauzionale a seguito dei primi crolli riscontrati.

È stato pertanto redatto dall’Ufficio Viabilità della Provincia un progetto per eliminare la situazione di potenziale pericolo per la circolazione, progetto dell’importo di € 238.055,35, finanziato nell’ambito della deliberazione della Giunta Regionale n. 1667/15 (finanziamento del ripristino di infrastrutture danneggiate in seguito agli eventi dell’inverno 2012).

L’intervento prevede la demolizione della parte di “muro andatore” non ancora crollato ma in procinto di cedere e la ricostruzione dell’intera struttura con massi da scogliera e “terre armate” sino al piano stradale. Al fine di continuare a garantire il transito, seppur a senso unico alternato semaforizzato, durante tutta la fase del cantiere dovranno essere preliminarmente realizzate delle opere provvisorie, costituite da una serie di micropali con cordolo per evitare ulteriori cedimenti durante le fasi della demolizione delle strutture del muro e del ponte rimaste, posa di tratto di new jersey nella parte prospiciente al cantiere per delimitarlo in sicurezza.

I lavori consistono nella demolizione della parte di muro in procinto di crollare, predisposizione del piano di appoggio della nuova opera di sostegno, creazione zoccolo di fondazione in massi da scogliera solidarizzati con calcestruzzo per evitare un ipotetica erosione fluviale, costruzione del rilevato mediante la tecnica delle “terre armate”, ovvero strati successivi di terreno con interposto materiale di “confinamento”, ricostruzione del piano del corpo stradale e piano viabile, montaggio guardrail laterale.

I lavori avranno inizio nella settimana in corso e saranno eseguiti dalla Ditta CBR di Rimini.