Provincia di Modena: tane sugli argini, il progetto su istrici e tassi

provincia di modena logo bigMercoledì 9 marzo presentato a Geo & Geo su Rai 3

MODENA – Il piano della Provincia di Modena, avviato di recente, contro le tane di istrici e tassi sugli argini dei fiumi sarà illustrato, mercoledì 9 marzo, nel corso della trasmissione televisiva Geo & Geo in programma dalle ore 15.50 su Rai 3.

I volontari del Centro fauna il Pettirosso di Modena saranno ospiti, infatti, della trasmissione per parlare del programma di cattura, tramite apposite gabbie e il trasferimento, gestito dai volontari stessi, in altre aree del modenese di istrici e tassi, specie protette non cacciabili.

Il piano, entrato a regime nelle scorse settimane, ha consentito finora la cattura di cinque istrici.
Il progetto, il primo in Italia con queste modalità, ha l’obiettivo di garantire una maggiore sicurezza degli argini ed è finanziato con un contributo di 100 mila euro, dal commissario delegato alla Ricostruzione Stefano Bonaccini, con il coordinamento della Provincia, in collaborazione con gli Atc e con il parere favorevole di Ispra e del ministero dell’Ambiente.

L’iniziativa fa parte di una strategia complessiva per la sicurezza idraulica che prevede il monitoraggio delle tane (chiuse finora oltre 750 tane di animali tra nutrie, volpi, istrici e tassi), l’adeguamento strutturale del sistema arginale di Secchia e Panaro, la ripresa di frane puntuali, l’adeguamento delle casse di espansione di Secchia e Panaro, la cassa di espansione dei Prati di San Clemente, gli interventi sul reticolo idrografico minore, il taglio della vegetazione in alveo e lo sfalcio delle arginature.