Provincia Ferrara, sicurezza: spargisale sull’intera rete stradale

ferrara provinciaFERRARA – La Provincia ha provveduto alla salatura dei quasi 900 chilometri di rete viaria di competenza, dopo avere avvisato Prefettura e Polizia stradale. Una misura presa a scopo preventivo, stanti le previsioni meteo per i prossimi giorni che annunciano diminuzioni delle temperature. Si è atteso che smettesse di piovere e attorno alle tre sono usciti gli automezzi spargisale, che hanno terminato le operazioni verso le otto del mattino.

Una salatura della rete stradale provinciale costa circa 30mila euro e richiede in media l’impiego di 320 tonnellate di sale. Sedici gli automezzi impiegati, che fanno parte della dotazione complessiva che l’amministrazione che ha sede in Castello Estense ha previsto nell’ambito del Piano neve, mettendo a disposizione risorse dal proprio bilancio pari a 150mila euro. I mezzi a disposizione in caso di nevicate sono: nove autocarri dotati di lame anteriori e spargisale posteriori, undici trattori con lame anteriori e tre pale per il caricamento del sale, nella zona Alto Ferrarese.

Quattordici i mezzi, invece, sono in dotazione nel Basso Ferrarese: otto autocarri dotati di lame spartineve e spargisale, quattro trattori con lame spartineve e due pale caricatrici. In tutto, quindi, 47 mezzi pronti ad entrare in azione in caso di necessità. A supporto, tutto il personale del servizio viabilità della Provincia è allertato in caso di peggioramento delle condizioni meteo, per essere operativo e intervenire in stretto raccordo con la Prefettura di Ferrara, in occasione degli incontri istituzionali che si rendessero necessari per fare il punto della situazione in tempo reale su tutto il territorio.

Sempre in tema di Piano neve, è poi accordo tra Provincia e Azienda ospedaliera universitaria, per tenere sgombre da neve e ghiaccio le vie d’accesso all’ospedale di Cona. La convenzione tra i due enti stabilisce a carico dell’amministrazione del Castello Estense il compito di mantenere agibili tutti gli accessi al polo ospedaliero, che rientrano nella competenza della rete viaria provinciale, mentre il Sant’Anna provvederà alla copertura delle spese: 10mila euro più i corrispettivi orari relativi agli interventi effettivamente svolti dal personale impiegato. Assieme alla salatura preventiva della rete viaria la Provincia raccomanda sempre e in ogni caso di usare la massima prudenza nella guida.