Prosegue il percorso per la nuova sede del Commissariato di Cesena

logo-comune-cesenaCESENA – Continua il percorso finalizzato a trasferire la sede del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cesena all’interno del CAPS. Nella giornata di ieri, infatti, il Sindaco Paolo Lucchi, accompagnato dall’on. Enzo Lattuca, ha incontrato il Sottosegretario agli Interni Gianpiero Bocci ed il Direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi.
Ad entrambi il Sindaco ha manifestato la necessità di velocizzare le procedure in corso, in particolare la sottoscrizione della convenzione con l’Agenzia del Demanio, necessaria all’avvio dei lavori che porteranno alla realizzazione, al posto di un edificio preesistente che verrà abbattuto, dell’edificio di 1.800 mq destinato ad ospitare il Commissariato di Cesena.

L’opera – i cui lavori hanno una durata prevista di 24 mesi – è già stata indicata nel bilancio 2016 dell’Agenzia del Demanio; restano quindi solo da inserire le risorse all’interno del flusso di finanziamenti tra la stessa Agenzia del Demanio e il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Lombardia e l’Emilia-Romagna.
Nel corso dei due incontri, il Sindaco ha sottolineato l’importanza della sottoscrizione della Convezione tra la fine del 2016 ed i primi mesi del 2017: ciò permetterebbe, infatti, di rendere molto vicini i tempi di realizzazione del Commissariato e quelli già previsti per la costruzione della nuova Caserma dei Carabinieri, favorendo un evidente potenziamento della tutela della sicurezza cittadina.

Il Sindaco, con una lettera, ha informato il Prefetto Fulvio Rocco de Marinis ed il Questore Salvatore Sanna dell’esito degli incontri, confermando loro che saranno prontamente aggiornati non appena, per il tramite dei parlamentari Enzo Lattuca e Mara Valdinosi, giungeranno notizie dal Sottosegretario Bocci e dal Direttore Reggi.

Di seguito il testo integrale della lettera

“Gentile Signor Prefetto, signor Questore,

nella giornata del 13 luglio, accompagnato dall’onorevole Enzo Lattuca, per continuare il percorso utile alla realizzazione del nuovo Commissariato di Polizia di Cesena all’interno del nostro CAPS – intrapreso assieme lo scorso 28 aprile –, ho incontrato il sottosegretario al ministero degli Interni, Onorevole Gianpiero Bocci ed il Direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi.
Entrambi conoscono bene la situazione del nostro territorio: l’uno per aver partecipato il 22 giugno 2015 alla sottoscrizione del “Patto per la sicurezza della Provincia di Forlì-Cesena” e l’altro perché, da già Sindaco di Piacenza, ha più volte visitato Cesena. Entrambi hanno confermato l’impegno per la realizzazione del nuovo Commissariato di Cesena all’interno del CAPS, garantendo la collaborazione da parte della struttura del Ministero degli interni e dell’Agenzia del Demanio. Ed entrambi hanno confermato come il progetto sia da tempo al centro dell’attenzione del Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Lombardia e l’Emilia-Romagna, del Servizio Tecnico Logistico e Patrimoniale della Polizia di Stato “Lombardia-Emilia-Romagna” e del CAPS.
In questa fase è all’esame, per il nostro Commissariato, un progetto di massima predisposto dall’Ufficio Tecnico di Milano, che prevede l’abbattimento di una palazzina all’interno del CAPS e la realizzazione al suo posto di un nuovo edificio di 1.800 metri quadri. Il costo previsto per l’intervento è di 2.400.000 euro e, come ben sapete, lo stesso è già stato inserito all’interno del bilancio 2016 e, a questo punto, da parte del Provveditorato resta solo da inserire la cifra prevista, all’interno del flusso di finanziamenti proveniente dall’Agenzia del Demanio.
Nei prossimi giorni ’Agenzia del Demanio dovrebbe comunicarci se la convenzione – indispensabile per la conclusione delle procedure tecniche preventive all’effettivo avvio del cantiere, la cui durata prevista è di 24 mesi – possa essere sottoscritta tra questa parte finale del 2016 e l’inizio del 2017.
Durante i colloqui, assieme all’Onorevole Lattuca ho molto insistito per accelerare al massimo i tempi della convenzione, poiché la situazione di grave disagio del Commissariato di Cesena, delle Forze di Polizia che in esso operano ed anche dei cittadini che vi si recano, impone un’attenzione straordinaria per la nostra città. Tra l’altro ho fatto notare come, concludendo in fretta il percorso di realizzazione del nuovo Commissariato, Cesena si potrebbe trovare nella situazione positiva (forse unica in Italia) di rendere molto vicini i tempi di realizzazione del Commissariato e quelli già previsti per la costruzione della nuova Caserma dei Carabinieri (che il Consiglio comunale sarà chiamato a votare il prossimo 28 luglio). E ciò unitamente al Piano di videosorveglianza già approntato nella nostra città – ci porterebbe a veder potenziata la tutela della nostra sicurezza, potendo contare su una nuova sede dei Carabinieri posta ad un estremo della città e su quella della Polizia all’altro, nel pieno rispetto delle indicazioni ripetute a più riprese dal Ministero degli Interni.
Vi terrò naturalmente aggiornati sulle informazioni che prossimamente – anche per il tramite dell’Onorevole Enzo Lattuca e della Senatrice Mara Valdinosi che stanno supportando il nostro percorso territoriale – giungeranno dal Sottosegretario On. Bocci e dall’amico Reggi.

Il Sindaco
Paolo Lucchi”