Presentato a Villeneuve-Loubet “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”

Il manuale artusiano conquista la Francia

presentazione-a-villeneuve-loubetFORLIMPOPOLI (FC)  – Alle diverse traduzione in lingua de “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, da adesso si aggiunge anche quella in francese.

Il manuale, editato dalla prestigiosa Actes Sud, è uscito in Francia il 21 settembre e ieri, domenica 25 settembre alle ore 16,00, è stato presentato in anteprima nazionale alle Fete Gourmande autunnali, organizzate a Villeneuve-Loubet, città natale del cuoco Auguste Escoffier con cui è gemellata Forlimpopoli, città d’origine del gastronomo Pellegrino Artusi.

La conferenza, dal titolo Pellegrino Artusi “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, la storia di un libro che assomiglia a quella di Cenerentola è stata condotta da Marguerite Pozzoli, direttore della collezione “Letteratura italiana” per la stessa Casa Editrice nonché traduttrice del libro assieme a Lise Chapuis.
Il libro porta l’introduzione del Prof. Alberto Capatti, massimo esperto artusiano e componente del Comitato Scientifico di Casa Artusi.
copertinaLa Pozzoli, di fronte ad una platea assai incuriosita, ha evocato il percorso del manuale che fu pubblicato per la prima volta nel 1891 a spese dell’autore per poi conoscere immenso successo a livello nazionale ed internazionale. Nel corso delle edizioni, Pellegrino Artusi continuò ad arricchirlo di innumerevoli ricette fino alla sua morte avvenuta nel 1911. Il manuale è oggi riconosciuto come dettagliata testimonianza della cucina italiana, ma anche della storia e della lingua del Bel Paese.

All’incontro, invitati dal Sindaco Lionnel Luca, hanno partecipato anche il sindaco di Forlimpopoli Mauro Grandini, la vicesindaco Milena Garavini e l’Assessore alle Attività Produttive e al commercio Adriano Bonetti.