Premio Giuseppe Alberghini per giovani musicisti e compositori della Città metropolitana di Bologna

Sabato 8 il concerto di gala dei finalisti e la proclamazionedei vincitori della seconda edizione

Provincia di BolognaSAN PIETRO IN CASALE (BO) – Sabato 8 aprile il Teatro Italia di San Pietro in Casale (via XX settembre 6) ospita dalle 17.30 il Concerto di gala dei finalisti e la cerimonia di proclamazione dei vincitori della 2a edizione del Premio Giuseppe Alberghini per giovani musicisti e compositori della Città metropolitana di Bologna.

Sei, ricordiamo, le sezioni previste: pianoforte, archi solisti, fiati solisti, chitarra classica, strumenti folk e formazioni cameristiche, per un totale di 36 performance cui si aggiungeranno le due dei vincitori della settima sezione, la Composizione (Fabio Luppi e Paolo Molinari). Presenta Cristiano Cremonini e accompagna al piano il Maestro Lorenzo Orlandi (ingresso gratuito. Info: eventi@renogalliera.it – tel. 331 1081173).

Fondamentale, anche quest’anno, il sostegno dei Lions Club dell’area metropolitana di Bologna e la presenza, in Giuria, di musicisti e figure di grande rilievo nel panorama musicale classico nazionale, come alcuni Professori dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna (partner ufficiale del Premio), il M° Angela Maria Gidaro, Direttore Artistico dell’Accademia Pianistica Internazionale di Imola, il Dott. Luca Ioseffini, Direttore Generale dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, Bruno Borsari, Direttore della Fondazione Musica Insieme di Bologna e il M° Filippo Mazzoli, Direttore Artistico dell’Orchestra dell’Opera Italiana.

Molto soddisfatti gli organizzatori. Cristiano Cremonini, referente del progetto artistico: “Un risultato davvero eccezionale per la seconda edizione di un concorso locale. Con 160 concorrenti, quasi il triplo della prima edizione, il Premio Alberghini dimostra di rispondere perfettamente alle esigenze del nostro territorio. I Comuni della Città Metropolitana di Bologna vogliono recuperare e valorizzare la loro tradizione musicale classica e popolare, partendo dai giovani talenti che sono nati o che risiedono e studiano qui. Il prossimo obiettivo è creare una rassegna musicale in grado di circuitare su tutto il territorio, e che metta al centro la creatività di questi ragazzi. Sabato 8 aprile al concerto dei finalisti ascolteremo ben 36 performance. Il livello medio dei musicisti è altissimo e per questo motivo la Commissione interna del concorso, nell’ottica di sostenere e premiare la passione e la dedizione all’arte di questi ragazzi, ha deciso di portare il maggior numero possibile di artisti in finale.”

Altri contenuti online su http://www.renogalliera.it/press/premio-alberghini