A “Play 2017” e nel “Fuori Salone” entra in gioco Mutina

Col Festival del gioco incominciano le iniziative per i 2.200 anni della fondazione, in Fiera l’1 e il 2 aprile, e in centro con il Fuori Salone dal 31 marzo al 2 aprile

14 L2019esercito di Marco Antonio assedia la citta durante la Guerra di Mutina. Fine marzo 43 a.C. Dis Riccardo MerloMODENA – Urban game e giochi di ruolo a tema storico sull’epoca romana; stand informativi e giochi di carte e da tavolo.

Si svolgono in occasione di “Play Festival del Gioco” – a ModenaFiere (1 e 2 aprile) e al Fuori Salone in strade e piazze del centro storico di Modena (dal 31 marzo al 2 aprile), i primi appuntamenti di “Mutina Splendidissima”.

Sotto questo titolo si raccoglie una serie di iniziative per celebrare la fondazione romana di Modena 2.200 anni fa, coordinate dai Musei Civici e sostenute dalla Fondazione Cassa di risparmio di Modena, articolate con modalità e linguaggi diversi fino a una grande mostra con la Soprintendenza a novembre.

18 Soldati dell2019esercito romano. Disegno di Riccardo Merlo.Sono passati, infatti, duemiladuecento anni dalla fondazione romana di Mutina, oggi Modena, nel 183 a.C.).

Cicerone la definì “firmissima et splendidissima”, e fu già allora crocevia strategico lungo la Via Aemilia, eccellente nella produzione di lane e ceramica, teatro di eventi che portarono Ottaviano a diventare imperatore.

Modena celebra l’anniversario nell’ambito del più vasto progetto “2200 anni sulla via Emilia”, che coinvolge anche i comuni di Parma e Reggio Emilia, la Soprintendenza Archeologia di Bologna e quella di Parma, il Segretariato Regionale Beni, Attività culturali e Turismo, e la Regione Emilia – Romagna..

Nei padiglioni della Fiera che ospitano Play “Mutina Splendidissima” è presente con uno stand dei Musei Civici, che ospiterà l’anticipazione delle rievocazioni che avranno luogo dal 7 al 10 settembre, e le riproduzioni di giochi da tavolo di età romana a cura dell’associazione Clio 92, oltre alla presentazione del gioco di carte “Loving in Mutina” a cura del Settore Politiche Giovanili del Comune di Modena.

Al Fuori Salone, invece, venerdì 31 marzo, sabato 1 e domenica 2 aprile, alle ore 11.15 e 17 (ritrovo in Piazza Grande), il pubblico potrà partecipare gratuitamente all’urban game “La Guerra di Mutina. Il destino della repubblica in gioco”, organizzato da Musei Civici, Play Res e Crono Organizzazione Eventi, dove i giocatori potranno vestire i panni dei protagonisti dell’importante vicenda storica che segnò indelebilmente i rapporti tra Mutina e Roma e tracciò la strada verso il futuro di Ottaviano Augusto primo imperatore..

Le celebrazioni di Mutina entrano così in gioco con un urban game che si svolge negli stessi giorni degli eventi che evoca: proprio a fine marzo e nei primi di aprile si svolgevano infatti a Mutina, teatro dello scontro fra le fazioni in lotta per il potere dopo l’uccisone di Cesare, vicende decisive per il futuro della repubblica.

Storia, gioco e azione scenica si fondono per far rivivere uno dei momenti più tragici e grandiosi della storia cittadina: i partecipanti si muovono per le strade dell’antica città romana riscoprendo i luoghi che la resero “splendidissima” in un intreccio di schieramenti, colpi di mano e azioni di spy story, diventando protagonisti di quel momento decisivo.

Il progetto che sta alla base del gioco viene presentato il 31 marzo alle ore 10,15 presso il Dipartimento di Giurisprudenza (via San Geminiano 3, Modena) nell’ambito della Tavola esagonale con un intervento a due voci dal titolo “Mutina Splendidissima fra memoria e gioco. Roman Urban Game”, affidato a Cristiana Zanasi dei Musei Civici, e Andrea Ferretti di Crono Organizzazione Eventi.

Il Fuori Salone di Play è realizzato anche grazie al sostegno degli assessorati comunali alla Cultura e alla Promozione della Città e Turismo.

Info web (www.play-modena.it e www.play-modena.it/2017/extra/mutina).

I GIOCHI INVADONO ANCHE PIAZZA ROMA

Dal 31 marzo al 2 aprile attività per famiglie, tornei, sfilate, zombie e Mistery party

Da venerdì 31 marzo a domenica 2 aprile, mentre la Fiera con Play da sabato 1 si riempie di appassionati di gioco, con il “Fuorisalone” una serie di attività in centro faranno di Modena una città animata da attività ludiche, con tanti luoghi per viverla giocando e andare alla sua scoperta in un fine settimana originale per famiglie e ragazzi. In piazza Roma verrà allestito un mercatino di oggettistica legata al gioco di ruolo dal vivo, e un’arena per eventi come presentazioni, ambientazioni, tornei, workshop. Vi sarà inoltre un’area ristoro con banchetti che propongono cucine particolari, mentre nell’area “Family”, saranno presenti due “Ludobus”, ludoteche con giochi anche in legno. Sabato pomeriggio ospiterà tavoli di gioco “degli antichi” gestiti dall’orto botanico, mentre domenica si proporranno giochi della tradizione.

Sempre in piazza Roma, si aprirà la caccia agli zombie. In uno spazio appositamente creato, i giocatori s’impegneranno a liberare Modena dall’invasione dei morti viventi, utilizzando le più moderne tecnologie “Laser tag”. Al San Filippo Neri si alterneranno gioco di ruolo dal vivo; nel sottoportico di via Carteria ci si divertirà in un gioco investigativo su Sherlock Holmes; al lapidario del Duomo si svolgerà il “Mistery party”, a cura di “Cicuta”. Animeranno le vie di Modena le sfilate dei personaggi di “Star Wars”, mentre i “Cosplayer” sono attesi sabato sera alla Tenda di viale Molza tra concerti e DJ set.

Il Fuorisalone di Play – Festival del gioco è realizzato da ModenaFiere con il Comune di Modena, grazie anche al sostegno degli assessorati alla Cultura e alla Promozione della Città e Turismo.

Info web (www.play-modena.it o www.play-modena.it/2017/extra/fuori-salone).