“Più moderno di ogni moderno. Pasolini a Bologna”

Più di ogni modernoGli appuntamenti del 19, 20 e 21 novembre

BOLOGNA – Di seguito gli appuntamenti in programma il 19, 20 e 21 per “Più moderno diogni moderno. Pasolini a Bologna” , il progetto speciale promosso da Comunee Cineteca di Bologna nell’ambito delle iniziative Pasolini 1975/2015 riconosciute dal MiBACT Ministero Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Il programma completo è disponibile su piumodernodiognimoderno.it

19 novembre, ore 21
Unipol Auditorium, via Stalingrado 37
“Vorrei essere scrittore di musica”: Pier Paolo Pasolini poeta dei suoni
Le borgate romane con Mario Brunello e Neri Marcorè
Roma, città dei Ragazzi di vita, patria d’adozione e luogo della morte di Pier Paolo Pasolini, sarà la seconda tappa del viaggio nel suo mondo. Nella Città eterna egli ha vissuto i magnifici anni Cinquanta, rimanendovi legato sino alla sua drammatica scomparsa, avvenuta nel 1975, ed inaugurandovi
oltre che l’attività di romanziere anche quella di regista cinematografico. In questo secondo appuntamento con “Vorrei essere scrittore di musica”: Pier Paolo Pasolini poeta dei suoni, a Mario Brunello si uniranno la voce e la chitarra di Neri Marcorè, per interpretare, accanto alle poesie del periodo romano di Pasolini, alcuni stornelli e ballate della tradizione romana, tanto cara al poeta, oltre alle canzoni su testi pasoliniani che autori come Domenico Modugno o Gabriella Ferri hanno reso immortali. «Ho sempre conosciuto Pasolini come un grande paladino della musica che viene dalla terra, dalla tradizione, – spiega Mario Brunello – a cominciare dall’interesse per il dialetto friulano, cogliendo la profondità che la gente che vive in quel piccolo territorio può esprimere attraverso la propria lingua. Dal polo opposto, nel ‘grande territorio’ romano ci sono invece le piccole realtà degli ultimi, quelle borgate proletarie protagoniste di un canto popolare a cui un grande attore come Neri Marcorè saprà dar voce».
Primo artista italiano a vincere il Concorso “Cajkovskij” di Mosca, Mario Brunello è invitato dalle più prestigiose orchestre, tra cui London Symphony, Münchner Philharmoniker, Orchestre Philharmonique de Radio-France, NHK Symphony di Tokyo, Filarmonica della Scala, Accademia di Santa Cecilia. Collabora con direttori quali Gergiev, Pappano, Temirkanov, Chailly, Koopman, Muti, Gatti, Ozawa, e in ambito cameristico con Kremer,
Bashmet, Faust, Pollini, Argerich. Da anni si dedica a progetti alternativi, collaborando con Uri Caine, Paolo Fresu, Stefano Benni, Moni Ovadia. Attore, performer e cantante, Neri Marcorè è stato diretto da registi quali Sergio Rubini e Pupi Avati ne Il cuore altrove, vincendo il Nastro d’Argento. È stato protagonista di numerose fiction di successo, quali E poi c’è Filippo, Papa Luciani, Tutti pazzi per amore, Fuoriclasse e Questo nostro amore, mentre a teatro ha portato in scena sono Un certo signor G, Eretici e corsari, Terra padre e Beatles Submarine.
La rassegna “Vorrei essere scrittore di musica”: Pier Paolo Pasolini poeta dei suoni è ideata da Fondazione Musica Insieme e realizzata grazie a Gruppo Unipol.
Ingresso libero
http://musicainsiemebologna.it/

20 e 21 novembre, ore 21
Bimba. Inseguendo Laura Betti
Teatro Comunale Laura Betti, Piazza del Popolo 1, Casalecchio di Reno
Spettacolo in prima rappresentazione di e con Elena Bucci – Le Belle Bandiere sulla poliedrica figura di Laura Betti: una carriera fra teatro, cinema e musica segnata da un’attenzione sempre viva e critica verso le dinamiche di un paese “disattento”, anche attraverso il profondo e multiforme legame con Pasolini.
Intero 15 €, ridotto 13.50 €, giovani 8 €
http://www.teatrocasalecchio.it/

21 novembre, ore 15.30
Pasolini è morto?
Casa della Conoscenza, Via Porrettana 360, Casalecchio di Reno
Nell’ambito di Politicamente Scorretto 2015, un focus coordinato da Carlo Lucarelli su Laura Betti, Danilo Dolci e Pier Paolo Pasolini testimoni “politicamente scorretti” del nostro tempo. Con Carla Benedetti (Università di Pisa), David Grieco (scrittore e regista), Giuseppe Lo Bianco (giornalista), Lucia Visca (giornalista), Guido Calvi (avvocato).
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.
http://www.politicamentescorretto.org/pages/

21 novembre, ore 18.30
Laura Betti: Potentissima Signora
Foyer del Teatro Comunale Laura Betti, Piazza del Popolo 1, Casalecchio di Reno
Nell’ambito di Politicamente Scorretto 2015, incontro con le attrici, autrici e registe Francesca Ballico e Elena Bucci, coordina lo studioso Stefano Casi.

Ingresso libero.
http://www.politicamentescorretto.org/pages/

CINEMA DELLA CRUDELTA’
Cinema Lumière, piazzetta Pasolini
21 novembre, ore 20.15
PORCILE (Italia-Francia/1969) di Pier Paolo Pasolini (98′)
Intero: 6 €
Ridotto per Amici della Cineteca, possessori della Gender Bender card, studenti e possessori della Carta Giovani (escluso sabato e festivi).
www.cinetecadibologna.it

Il programma completo è disponibile su piumodernodiognimoderno.it

Più moderno di ogni moderno.
Pasolini a Bologna
settembre 2015 – marzo 2016
Progetto speciale promosso da Comune di Bologna e Fondazione Cineteca di Bologna nell’ambito delle iniziative Pasolini 1975/2015 riconosciute dal MiBACT – Ministero Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna
in collaborazione con Alma Mater Studiorum – Università di Bologna
grazie al sostegno di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Gruppo HERA e Gruppo Unipol
media partner www.doppiozero.com

Info
piumodernodiognimoderno.it
#piumodernodiognimoderno